Tempo di lettura: 1 minuto

"bt"Giovedì 30 aprile 2015 in Piazza Catuma (Vittorio Emanuele II) si svolgerà la seconda edizione di Andria in Jazz, l’evento-tributo alla musica di origine afroamericana che nel novembre 2011 è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, da allora infatti ogni 30 aprile si celebra in tutto il mondo il "jazzday" ovvero una serie di eventi svolti per rendere onore ai valori culturali e sociali di questo genere musicale. L’organizzazione che fa capo all’Unesco attraverso l’Istituto Thelonius Monk, in memoria del grande pianista jazz, coordina una serie di manifestazioni di cui Andria in Jazz è parte (per il secondo anno consecutivo infatti l’iniziativa è patrocinata dall’Unesco). La seconda edizione prevede un cartello di artisti fortemente di richiamo ed inediti per la Città di Andria: il BBB Trio composto da Flavio Boltro, Mauro Battisti e Mattia Barbieri, grandi musicisti molto affermati e conosciuti nel panorama jazz anche internazionale con la partecipazione speciale di Stefano Di Battista, che non ha certamente bisogno di presentazioni.

Il prestigioso "quartetto" sarà protagonista di Andria in Jazz – II edizione giovedì 30 aprile 2015 in Piazza Vittorio Emanuele II ad Andria. L’evento è supportato dal Settore Cultura e Turismo del Comune di Andria oltre che dalla Provincia Barletta-Andria-Trani e dalla Presidenza del Consiglio della Regione Puglia ed è realizzato da Gianfranco Cannone e Stefano Geniale.