Tempo di lettura: 2 minuti

"90"Si disputerà a Lione, in Francia, il prossimo 23 e 24 gennaio la quarta edizione dell’ "International Catering Cup", il Concorso Internazionale per il miglior servizio del catering. Tra i partecipanti gli chef della Nazionale Italiana Cuochi che rappresenteranno con onore l’ Italia della gastronomia. Un concorso all’ insegna della creatività, dell’ innovazione e della raffinatezza. Un’ occasione, che riunisce a livello internazionale i migliori talenti nell’ ambito catering, per scoprire nuove ispirazioni culinarie. Tutto questo è l’ International Catering Cup, la sfida mondiale durante la quale i professionisti della ristorazione dovranno mostrare le loro abilità e conoscenze durante la preparazione, il trasporto e la presentazione del buffet. Dodici le squadre partecipanti, composte ognuna da due persone. Per l’ Italia scenderanno in campo gli chef Domenico Lampedecchia e Giuseppe Palmisano jr, rispettivamente team leader e team component. Il duo Lampedecchia-Palmisano sarà affiancato dal coach, lo chef Pierluca Ardito, che potrà sostenere e coordinare la squadra durante lo svolgimento della gara, la preparazione e presentazione del buffet composto da: "starter" a base di paté in crosta 100% anatra e chutney a base di frutta esotica, "pesce freddo" a base di trote intere farcite con merluzzo e conchiglie Saint- Jacques in salsa emulsionata, "piatto caldo" a base di maiale e "dessert" a base di cioccolato fondente, ananas victoria, cocco e limone verde. 

La Nazionale Italiana Cuochi, che dopo la "Culinary World Cup" di Lussemburgo, ha subito iniziato ad allenarsi per arrivare preparata a Lione, ha simulato la gara Giovedì 15 e Venerdì 16 gennaio presso la Chiusa di Chietri e l’ Istituto Eccelsa, ad Alberobello (Ba), due delle palestre ufficiali di allenamento della squadra. Si è tenuta qui l’ ultima sessione di preparazione prima di partire alla volta della Francia e, con grande motivazione e determinazione, portare onore all’ Italia.