Tempo di lettura: 2 minuti

"ottomans1"Oriente e occidente uniti da colori decisi. Da geometrie o pois. Da materiali preziosi. Dalla possibilità di arredare ambienti dal tono e dal gusto completamente diversi tra loro. Nella home collection Les-Ottomans ogni tessuto è frutto di una scelta che definisce unicità e stile.

Il fascino di Istanbul e la capacità di questa città di fare da ponte tra Est e Ovest, tra passato e presente, penetrano tutti i pezzi di una collezione dove cuscini, asciugamani, tappeti sono declinati in una proposta amplissima di forme, fabrics e colori, lasciando spazio alla creatività e al gusto di ognuno di noi.

Frutto dell’intuito di un imprenditore italiano che conosce a fondo la creatività turca, Bertrando Di Renzo, la home collection Les-Ottomans è una proposta moda che permette a ciascuno di rendere unico il proprio spazio quotidiano.

La linea Les-Ottomans è l’inconsueto che afferma l’unicità delle nostre case.  È la contemporaneità di una home collection che ci permette di vivere nella nostra quotidianità l’esotismo del Bosforo e il fascino senza tempo dei bagni turchi. – spiega il CEO e anima de Les Ottomans, Bertrando Di Renzo.

I cuscini, realizzati sia in velluto che in ikat di seta, arredano grazie alle combinazioni cromatiche dei disegni e delle tessiture: geometriche, floreali o puramente grafiche. Diverse dimensioni di pois, righe, zig zag o greche dove i grigi fondi si miscelano a background dai mille altri contrasti.

Negli asciugamani in cotone – da utilizzare anche come teli mare, parei o sciarpe – la raffinatezza e l’eleganza classica di righe fitte o distanziate come semplice elemento decorativo, si alterna al segno contemporaneo di righe spesse a colori vivacissimi e contrastanti su fondo nero.

Da non perdere poi i “Suzani”, tessuti lavorati ad ago, che in Tagikistan, Uzbekistan e Kazakistan hanno rappresentato per molti secoli parte della dote della sposa e che possono trasformarsi in copriletti, copri tavoli o arazzi.

La linea Les-Ottomans è disponibile a Milano da High-Tech. Info: www.les-ottomans.com