Tempo di lettura: 2 minuti

"musica_nomade13"Una cittadella della musica di 8 mila metri quadrati con quattro palchi per la musica dal vivo, sei sale per incontri, presentazioni e uno spazio espositivo con oltre 100 realtà internazionali e italiane: sono i numeri della quarta edizione di Medimex, il salone dell’innovazione musicale che si terrà a Bari dal 30 ottobre al 1 novembre.

Con oltre 100 appuntamenti in programma il Medimex, porta in Puglia il meglio dell’industria discografica internazionale, le etichette major e le indipendenti oltre che professionisti da 25 Paesi. Spazio alla musica dal vivo con artisti italiani come Cristina Donà, Mannarino e Brunori Sas, incontri d’autore con Gino Paoli, Giorgia, Manuel Agnelli, Ivano Fossati e J-Ax. Il 1 novembre si terrà la premiazione degli Academy Medimex assegnati per questa edizione a Cesare Cremonini (miglior album), Caparezza miglior videoclip), Rocco Hunt (rivelazione dell’anno), Levante (miglior opera prima) e a Vasco Rossi (miglior spettacolo dal vivo) che, per l’occasione, presenterà in un incontro per la stampa il nuovo disco in uscita a novembre.

"lucaloizzi5"Tanti gli eventi collaterali organizzati da ogni singolo operatore che per tre giorni riuniranno in un sol colpo il meglio della musica nazionale ed internazionale. Tra i tanti segnaliamo la presenza dello spazio di LSDmagazine il quotidiano culturale diretto da Michele Traversa ospitato all’interno dello stand di Arci Puglia che vedranno tutto lo staff di LSD impegnato a 360 gradi. Tra le presentazioni in programma da segnalare quella del cantautore Luca Loizzi che proporrà un’anteprima esclusiva del suo nuovo disco in uscita per metà novembre dal titolo “Canzoni quasi disperate”, distribuito dalla Marte Label. Inoltre sarà presentato in anteprima il progetto della nostra fotografa e responsabile della redazione di Milano di LSDmagazine Mariagrazia Giove. “Musica Nomade”, non solo un progetto fotografico, ma un concetto, un messaggio attraverso l’arte della fotografia che intende valorizzare l’importanza della musica come linguaggio universale, come arte che arriva a colpire e affascinare un pubblico di qualsiasi estrazione sociale e culturale, colore, razza o religione. Per esprimere questo concetto Mariagrazia Giove (nostra fotografa ufficiale e responsabile della redazione di Milano) ritrae musicisti, cantanti, ballerini, DJ, in contesti inusuali, fuori dal palco. I soggetti non sono musicisti “di strada”, ma li fotografa “per strada”, perché la strada, il paesaggio, il luogo, diventano anch’essi, come la Musica, protagonisti dell’immagine. I musicisti sono il tramite fondamentale per rappresentare la Musica stessa.

In foto Gianluca Petrella fotografato da Mariagrazia Giove