Tempo di lettura: 2 minuti

"unnamed"La Messa solenne a quattro voci e orchestra del compositore pugliese Saverio Mercadante. Fu eseguita a Foggia il 15 agosto 1828, in occasione dei festeggiamenti per la Vergine SS.ma dell’Icona Vetere. Adesso a quasi due secoli di distanza, l’opera ritorna a vivere in una trascrizione moderna, nel disco Mercadante ritrovato. A registrarla in prima assoluta mondiale, l’Orchestra&Coro della Cappella Musicale Iconavetere di Foggia, diretti da Agostino Ruscillo. La Messa con la sua alternanza di episodi corali, brani solistici e pezzi d’insieme prende forma attraverso le voci soliste del soprano Anna Rita Di Giovine Ardito e del mezzosoprano Angela Bonfitto, del tenore Vincenzo Di Donato e del basso Matteo D’Apolito che eseguiranno l’opera del vivo il 17 ottobre (ore 21). L’appuntamento è nella Basilica Cattedrale di Foggia e farà aprte della VII edizione del festival di musica sacra “Via Francigena del Sud”.

Il concerto sarà anche occasione per presentare un disco in cui, insieme alla Messa, trova spazio una produzione sacra scritta dal compositore di Altamura nel periodo novarese. E’ il Requiem breve a quattro voci senza accompagnamento, un componimento a cappella del 1836. Il Mercadante ritrovato, realizzato per l’etichetta Bongiovanni di Bologna con il sostegno di Puglia Sounds Record, dà dunque luce a materiale inedito e sconosciuto al grande pubblico. A fare da sfondo alla registrazione e al videoclip, la chiesa del Purgatorio di Foggia, ribattezzata come ‘Madonna della Misericordia’.