Tempo di lettura: 1 minuto

"MMarjas4"Parla anche pugliese la 18esima edizione del Festival internazionale Castel dei Mondi in programma dal 23 al 31 agosto ad Andria.
Molte le produzioni regionali che tra musica e teatro si esibiranno in svariati spazi tra chiostri, biblioteche, teatri, auditorium e naturalmente nel suggestivo Castel del Monte.

Per la sezione “Nuova drammaturgia” in calendario il 27 agosto è prevista la prima regionale di Namur (produzione Teatro Kismet) di Antonio Tarantino e per la regia di Teresa Ludovico.

Per la sezione “Off”, che comprende anche concerti mattutini, il 25 agosto un progetto musicale realizzato proprio per il Festival sarà quello di Ritmi dal mondo di Francesco Crudele, in arte Papareccio, Peppe Stefanelli e Casadidadi (musicista dj producer electro jazz) in un percorso tra Africa, Brasile e Giamaica.

Il 28 agosto sarà la volta della salentina Maria Marjas, personalità forte e riconosciuta nella scena reggae italiana moderna.

Sempre il 28 si esibirà la band barese Fabryka, la cui musica unisce sonorità acustiche ed elettroniche, melodie malinconiche e romantiche.

Il 29, invece, andrà in scena Realitaly, una produzione della compagnia teatrale La Ballata dei Lenna che rivolta con abilità drammaturgica gli schemi propri dei tanti reality che vorrebbero rispecchiare la realtà dei giovani italiani.

Chiude il Festival Castel dei Mondi ancora la Puglia con Arnaldo Santoro, in arte Ainè, e Gegè Telesforo tra soul, jazz ed elettronica.

Le informazioni dettagliate dell’intero programma sono consultabili sul sito www.festivalcasteldeimondi.it