Tempo di lettura: 2 minuti

"eco6"Lo sentite? Aprite bene le orecchie: sulle colline tra Gubbio e Perugia soffia un vento di rinnovamento che porta con sé visioni luminose di futuro e conduce dritto a quel luogo incantato che è la Libera Università di Alcatraz.

Qui, tra boschi secolari, si tiene Ecofuturo, il festival delle ecotecnologie e dell’autocostruzione, una grande mostra-laboratorio, con tavole rotonde, dimostrazioni e spettacoli, al fine di condividere e diffondere nuove idee e tecnologie, dal cibo alla mobilità passando per le energie rinnovabili.

“Usciremo dalla crisi solo con le eco tecnologie – dice Jacopo Fo – Siamo riusciti a mettere insieme ricercatori e imprese italiane, che stanno lavorando per accelerare questa rivoluzione che cambierà il nostro modo di produrre energia, mangiare, vestire, alimentare i mezzi di trasporto, costruire le case e lavorare. Una rivoluzione che cambierà il nostro quotidiano tanto quanto ha fatto la rivoluzione di Internet e degli smartphone”.

Fino al 2 agosto, potrete gustare cibi tradizionali e dimenticati, cucinare in forni solari, assistere alla produzione di oggetti con stampanti 3D, imparare a creare detergenti ecologici, costruire pannelli solari termici con materiali riciclati, scoprire innovativi sistemi di filtraggio dell’acqua e attrezzi ergonomici per coltivare l’orto con meno fatica.

Tra i partner dell’iniziativa: il WWF, Comuni Virtuosi, Italia che cambia, Transition Town Italia, VAS, Slow Food Umbria, ReCoSol, Legambiente e altre associazioni locali.

Cosa aspettate? Molti sono giunti da tutta Italia per condividere e sperimentare – divertendosi – ogni sorta di innovazione e iniziare a costruire, insieme, un futuro migliore.

Per saperne di più: tel. 075.9229914 /38 /39
Email: info@alcatraz.it; diretta streaming su www.alcatraz.it.