Tempo di lettura: 1 minuto

"reginaEleganti, sobrie e comode. Da 50 anni la regina Elisabetta II d’Inghilterra indossa lo stesso modello di scarpe, realizzato a mano da Anello&Davide, calzolai italiani di Kensington. Quando la sovrana era più giovane, il tacco era più alto. Ora è rigorosamente di due centimetri e mezzo, ma la linea è sempre quella: un semplice mocassino con un fermaglio d’ottone a catenella. Cambia solo il colore a seconda delle occasioni: bianco, nero, beige o di vernice. Le scarpe reali, sono di morbida pelle di vitello e vengono realizzate a mano da quattro persone a partire da un modello in legno dei piedi di Elisabetta II.

Ogni paio costa mille sterline, ma la regina lo indossa per anni, magari facendo rifare i tacchi. Del resto è essenziale che la Regina, costretta spesso a rimanere in piedi o a lunghe visite, possa svolgere i suoi compiti istituzionali con la massima comodità, mantenendo l’eleganza. Comodità che viene garantita fin dal primo giorno: per evitare il fastidioso effetto ‘scarpe nuovè è infatti tradizione che una delle cameriere più giovani, soprannominata Cenerentola per l’occasione, passeggi per i corridoi di Buckingham palace con le reali calzature fino a quando non si saranno ammorbidite.