Tempo di lettura: 3 minuti

"teatroteam66"E 10! Una specie di “miracolo” quello che si rinnova ogni anno e che vede protagonisti Gli Spread, l’ormai noto gruppo di bancari musicisti, cantanti, attori, ballerini che lasciano le loro scrivanie e si esibiscono per beneficenza.

Ne hanno fatta davvero tanta di beneficenza perché – sarà la loro bravura, sarà la curiosità di vedere i bancari artisti – in questi tre anni di spettacoli hanno sempre registrato il tutto esaurito in vari teatri di Puglia.

Prima di venerdì scorso, nove spettacoli, 50.000 euro di devoluzione a organizzazioni che operano nel sociale, una sessantina di artisti, circa 10.000 spettatori,  sono cifre niente male per chi dell’arte del teatro non ne fa una professione.

Nel progetto di quest’anno l’asticella è stata ulteriormente alzata grazie all’ambiziosa scommessa dell’ideatore e fondatore di questo gruppo, Alessandro D’Oria, un “visionario” che, in occasione della decima,  ha voluto che il gruppo avesse come ambiziosa cornice il Teatro Team di Bari.

E così, anche al Team un altro successo. L’enorme teatro tenda barese era gremito in ogni ordine di posti, segno di come la proposta di questo gruppo bello e impossibile riesca sempre ad essere nuova, varia e coinvolgente, nonostante in questa occasione sia mancato un testimonial del livello del grande artista pugliese Sergio Rubini, che lo scorso anno appoggiò e stimolò il progetto con la sua qualificata collaborazione e presenza.

"teatroteam55"
Così, dopo aver cercato, senza riuscirci, importanti nomi del mondo artistico pugliese per la collaborazione nello spettacolo “Fragile show”,Gli Spread si sono esibiti ancora, potendo contare, però, sulla brillante conduzione dell’attore/presentatore Mauro Pulpito, accompagnato dalle brave esordienti  Rossana Scarpa e Tiziana Del Balzo.

FRAGILE Showcome dicono Gli Spread sul loro sito http://www.glispread.altervista.org/vuole essere un inno alla vita e alla nostra terra, un monito al nostro impegno quotidiano per renderle entrambe migliori, un invito a prenderci cura dei doni che abbiamo ricevuto, a preservarli dall’indifferenza e dalla monotonia, ad affrontare le fragilità del mondo con la forza che soltanto la consapevolezza della nostra fragilità può darci”.

E’ toccato a Luigi Scagliusi e alla sua profonda voce leggere il brano di apertura, che è servito a calare gli spettatori in una suggestiva atmosfera, poi tre ore di spettacolo sono volate via tra l’ottima musica, le esilaranti gag del musicomico Antonello Vannucci, le emozionanti performance del talentuoso soprano Annalucia Alessio, le coinvolgenti esibizioni canore di Dario Brienza e le coreografiche danze di Cecilia Poli e Myriam Barone, in perfetto sincronismo sul palcoscenico del Team.

Il regista Emanuele Saponieri ha coordinato le performance di tutti, compito non certo facile trattandosi di un gruppo così numeroso che, nell’ottica di un sano spirito di squadra, ha proposto anche qualche esibizione amatoriale di ballerini di vari generi musicali, accompagnati dall’ormai consolidata formazione di bravi musicisti.

Anche gli attori del gruppo, all’inizio del secondo tempo, hanno usufruito di uno spazio tutto loro interpretando “La Giara”, opera del grande Luigi Pirandello rivisitata in chiave pugliese, poi la magia della musica ha continuato la sua spinta emozionale fino alla fine.

Il prossimo venerdì 6 giugno Gli Spread si esibiranno ancora, questa volta a Taranto, proprio nella città delle associazioni che riceveranno il sostegno economico ricavato dagli spettacoli del progetto 2014 (ABFO  Associazione Benefica Fulvio Occhinegro ONLUS,  A.I.D.A. Onlus, Ente Morale Centro Sociale ed Asilo "Paolo VI”) e a loro volta si aspettano il sostegno di tutti per un altro incredibile “tutto esaurito”.

Per partecipare e acquistare i biglietti basta chiamare i seguenti numeri: 0832.254358 (Tiziana) – 080.5200503 (Carmela) – 099.4588122 (Fiorella) o scrivere una mail a: passioniinazione@gmail.com