Tempo di lettura: 2 minuti

"gal"Degustazioni, mostre, esposizioni hanno animato per una sera le splendide viuzze dell’antica Noja. Bilancio positivo per “Sapori e musiche nel borgo: Noa in Festa”, la  manifestazione organizzata dal Gruppo di Azione Locale Sud Est barese, nell’ambito delle attività previste dal Piano di Sviluppo Locale del GAL finanziate dal FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale), con il patrocinio di Puglia Events e Provincia di Bari. La manifestazione ha inaugurato un calendario di dodici “Eventi dal Sud Est Barese”, che da maggio a dicembre animeranno i territori dei Comuni di Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano.

Clima perfetto in tutti i sensi per il primo  Evento dal Sud Est barese – ha commentato il Direttore Tecnico del GAL Sud Est Barese, Arcangelo Cirone“Noa in Festa” è la prima manifestazione del genere a Noicattaro, un evento strettamente volto alla valorizzazione delle tipicità del territorio, che rientra in una strategia complessiva del Gruppo di Azione Locale. Un’azione sinergica a 360° che mira alla crescita complessiva dei luoghi coinvolti attraverso eventi promozionali da una parte, ma anche fornendo dall’altra strumenti in grado di elevare le competenze degli operatori di settore, come ad esempio la giornata informativa su “Le reti di impresa in ambito turistico culturale” tenutasi proprio a Noicattaro lo scorso 9 maggio. Target da coinvolgere: il turista di prossimità cui mostrare le bellezze ambientali, architettoniche e culturali dei nostri luoghi”.

"gal1"Grande partecipazione per il primo appuntamento nell’ambito della manifestazione, l’escursione naturalistica nel cuore di Lama Giotta, il corso d’acqua effimero più meridionale tra quelli che dall’altopiano delle Murge raggiungono il mare Adriatico sulla costa della città di Bari. Un’escursione della durata di quattro ore condotta dalla guida Marino Caringella ed introdotta da Leo Lorusso e Vito Santamaria, progettisti del circuito di itinerari naturalistici "Naturalmete". Ad insaporire la calda serata primaverile, laboratori enogastronomici disseminati tra Via Madre Chiesa, Via Sacro Cuore, Largo Pagano, Via Madonna delle Grazie. Un percorso che ha visto il coinvolgimento di artigiani locali, aziende agroalimentari, artisti di strada e pittori, floricoltori, associazioni teatrali e di intrattenimento, esaltato dal live show dei Terraross, che hanno fatto ballare una gremita Piazza Umberto con le sonorità della tradizione della bassa murgia.

"gal2"Molto positiva la collaborazione con l’Amministrazione comunale e gli operatori locali – ha affermato Angela Mileto, Vicepresidente del GAL Sud Est bareseUn impegno che ci auguriamo possa trovare un seguito costante e più incisivo nell’azione di promozione e valorizzazione proprio da parte di chi quotidianamente vive il territorio”.