Tempo di lettura: 2 minuti

"Chef_belgio"
L’Italia è la culla della cucina , il calderone ancestrale in cui tutte le innovazioni culinarie si sono cotte a fuoco lento. Se non lo sapevate, o se ne dubitate, il concorso ITALIA CHEF 2014 vi consentirà di scoprirlo e di convincervi di tutto ciò soprattutto grazie all’ambasciatore entusiasta dell’argomento: Renato Carati.

ITALIA CHEF 2014, che si svolgerà i 5 e 6 maggio prossimi a Saint-Ghislain, è un concorso rivolto alle migliori scuole alberghiere del Belgio e sarà organizzato con la collaborazione del Lycée Provincial d’Enseignement Technique du Hainaut di Saint-Ghislain, con il sostegno della deputata provinciale Annie Taulet.

ITALIA CHEF 2014 sarà anche il tema di una trasmissione televisiva che permetterà ai telespettatori di comprendere la complessità delle prove richieste nel corso di questo prestigioso concorso.

A concorrere saranno gli allievi delle migliori scuole alberghiere del Belgio. Le squadre composte da due concorrenti si affronteranno su un menù basato sulla grande tradizione culinaria italiana. Le loro realizzazioni culinarie saranno osservate , analizzate e degustate con la massima attenzione da una giuria d’eccezione composta da professionisti del settore. Ricordiamo soprattutto il campione del mondo di pasticceria Luigi Biasetto proveniente da Padova; Niko Romito, chef abruzzese che ha ricevuto tre stelle Michelin ; lo chef con una stella Michelin Pietro D’Agostino proveniente da Taormina ; Giovanni Bruno, anch’esso Chef stellato del ristorante Senza Nome di Bruxelles e Alain Bianchini, chef della prestigiosa Villa Lorraine a Bruxelles.

Nella giornata del 6 maggio, ci sarà anche Franco Dragone. Durante questi due giorni, la regione di Mons sarà quindi il teatro di un nuovo genere, una prova da cui la cucina italiana e i suoi appassionati usciranno vincitori.

Maggiori informazioni sul sito : www.italiachef.be