Tempo di lettura: 3 minuti

"panza4"Parlare di comunicazione nell’era del web 2.0 in questi ultimi anni è un po’ come parlare di calcio, auto, musica ecc. insomma molto spesso viene abusato il termine di comunicatore e sottovalutato il vero lavoro di chi lavora in questo ambito e non solo con i social media ma opera un vero e proprio studio sulle varie campagne virali e di guerrilla marketing. A questo proposito LSDmagazine che ha fatto della comunicazione on line il suo punto di forza ha preparato una serie di interviste a tutti gli uomini sul panorama italiano (e non solo) che fanno questo lavoro, riuscendo ad ottenere considerevoli traguardi ed a far parlare di se, raggiungendo sempre più masse.

Noi di LSDmagazine abbiamo iniziato questo viaggio parlando con Giampaolo Panza della Planéte Affaires.

Giampaolo, parlami della tua esperienza lavorativa nell’ambito della comunicazione?

Innanzitutto tengo ad evidenziare come il mio percorso professionale sia stato preceduto da studi orientati sempre al settore della comunicazione, tanto è vero che nel 2003 mi sono laureato discutendo una tesi in Marketing sportivo dal titolo: La fidelizzazione nelle società di calcio. Caso aziendale: A.S. Bari.

Dopo la laurea, ho avuto fin da subito la possibilità di applicare quanto studiato negli anni collaborando con la società di consulenza aziendale Eurocompany di Bari e successivamente altra esperienza formativa è stata quella con L’Orbicolare, azienda che cura la comunicazione editoriale di Enti Governativi (Ministeri Regioni, Province, ecc…).

Ma soltanto con la nascita della “mia creatura” Planéte Affaires posso dire di aver posto la pietra miliare per il primo concreto passo verso la realizzazione professionale e personale anche grazie ad uno staff encomiabile e fervido di idee brillanti, nuove e a tratti rivoluzionarie che ben si sposano con il know how acquisito negli anni.

Come mai sei rimasto in Puglia?

Ritengo che noi pugliesi abbiamo delle potenzialità straordinarie che restano inespresse, in quanto in questo momento di depressione congiunturale, si preferisce restare immobili sperando che qualcosa cambi (Waiting for Godot – Oscar Wilde) piuttosto che essere propositivi.

La Puglia, Bari, è casa mia.. i miei ricordi.. i miei affetti.. le mie emozioni.. sono tutte custodite nel tacco d’Italia e il mio obiettivo è quello di proporre con la mia agenzia delle strategie di comunicazione e di marketing per le imprese locali che intendono valorizzare le proprie idee, i propri prodotti, il proprio Brand, evitando di farsi soffocare dal continuo ricorso ai finanziamenti che portano solo ad indebitarsi senza perseguire nessuna programmazione di sviluppo commerciale.

Inoltre, la storia, anche recente, ci insegna che molti pugliesi si stanno distinguendo in Italia e nel mondo per le proprie capacità in diversi settori e in alcuni casi si sono affidati a noi per lo sviluppo e affermazione della propria immagine, attraverso strategie di comunicazione e realizzazione di eventi.

La Campagna che ha riscosso più successo

Bhe.. parlando di pugliesi non posso non menzionare con orgoglio la collaborazione con Almo Bibolotti, finalista di Masterchef Italia per il quale abbiamo realizzato un bellissimo evento qualche giorno fa con il patrocinio dell’assessorato al Marketing territoriale del Comune di Bari .

Siamo in dirittura d’arrivo anche per quanto riguarda la collaborazione con un altro pugliese che ha partecipato al Reality imprenditoriale The Apprentist di Flavio Briatore, Fabio Cascione che ha anch’egli evidenziato ottime doti imprenditoriali e comunicative.

Al di fuori dei confini regionali mi rende orgoglioso aver contribuito alla  realizzazione di TelePavia web, la prima web tv italiana, come altre collaborazioni con il parco Nazionale del Gran Sasso e il Movimento Turismo del Vino della Calabria.

Quali i progetti a breve termine e progetti futuri

Ritengo di essere assolutamente nella fase ascendente della parabola lavorativa, ragion per cui i progetti presenti e futuri si moltiplicano di giorno in giorno.

Vorrei fare qualcosa di concreto per la mia città, magari mettere a disposizione la mia competenza e la mia passione a favore della mia squadra di calcio del cuore, il Bari, e in tal senso attendo fiducioso le evoluzioni societarie.

Mi piacerebbe inoltre, collaborare con altre Pubbliche Amministrazioni proponendo una comunicazione che possa avvicinare il cittadino all’Amministrazione e alla propria realtà attraverso strumenti tecnologicamente avanzati ma alla portata di tutti.

Comunque ciò che mi sento di dire ai pugliesi imprenditori e professionisti è di avere il coraggio di investire nelle proprie idee e avere “l’incoscienza” di proporle anche se fuori dai soliti schemi, ci penserò io ed il mio staff a renderle concrete…