Tempo di lettura: 2 minuti

"punto-tv5"
La novità è arrivata da qualche settimana nel mondo televisivo pugliese. E’ nata, in controtendenza con la situazione generale, una nuova emittente: PuntoTv, presentata  il 24 gennaio nella suggestiva location dell’Ancaranusloungewine bar.

La nuova televisione è visibile in questa prima fase nelle province di Bari, Bat e a Foggia sul canale 660 del digitale terrestre. Una realtà ricca di novità e fortemente innovativa grazie a un rapporto strettissimo tra la tv “tradizionale” e il web. La sede è a Bitonto e la redazione è diretta da Mauro Denigris grande conoscenza del mezzo televisivo ma anche dell’universo internet. L’area di pertinenza toccherà i comuni di Adelfia, Altamura, Binetto, Bisceglie, Bitetto, Bitonto, Bitritto, Cassano delle Murge, Corato, Giovinazzo, Grumo Appula, Molfetta, Palo del Colle, Ruvo di Puglia, Terlizzi, Torino e Sannicandro di Bari. In totale parliamo di oltre 470.000 abitanti, numero che equivale a una volta e mezzo la popolazione del capoluogo, ai quali si aggiungono potenzialmente gli abitanti dell’area di copertura del segnale, ossia quelli delle province di Bari, Bat e Foggia. In questa vasta zona, infatti, non esistono né quotidiani, né emittenti del territorio. Le uniche testate presenti sono periodici locali o siti internet che quasi mai vedono impegnati professionisti dell’informazione a tempo pieno e spesso sono affidate invece a persone di buona volontà e basta.

La grande esperienza e professionalità dei principali componenti della redazione, accumulata in circa vent’anni di attività, può consentire agevolmente di programmare almeno due edizioni di telegiornale al giorno, approfondimenti in diretta su vari temi (politica, economia, cronaca, sport, costume, spettacoli) e trasmissioni in differita o in diretta dei principali avvenimenti che si svolgono sul territorio. L’apporto della web tv consentirà inoltre un aggiornamento costante di tutto ciò che interessa i Comuni dell’area e una partecipazione più diretta anche da parte degli utenti/telespettatori. L’emittente intende specializzarsi anche nella trasmissione delle sedute dei consigli comunali e degli altri grandi eventi politici e culturali della zona, trasformandosi in una vera e propria agorà virtuale.