Tempo di lettura: 2 minuti

"pasta66"
La mostra intitolata L’Idea e la materia conclude un ciclo di esposizioni personali che hanno avuto luogo nella Project Room del Museo Pino Pascali di Polignano dal gennaio all’ ottobre 2013. I protagonisti della rassegna sono alcuni tra gli artisti pugliesi della generazione più recente, sostenuti dalla  Fondazione Pascali che si propone di promuovere le risorse artistiche del nostro territorio. I lavori di Pierpaolo Miccolis, Fabio Mazzola, Maria Grazia Carriero, Anna Maria Battista e Claudia Giannuli, curati rispettivamente dai giovani critici Isabella Battista, Edoardo Trisciuzzi, Nicola Zito, Luna Pastore e Lorenzo Madaro, sono riuniti a formare una piccola mostra che riassume le attività di un anno della Project Room.

Pierpaolo Miccolis si è dedicato per qualche anno a studi ornitologici, e dopo realistici ritratti di uccelli del nostro territorio, ha pensato all’ibrido, alla mutazione, alla malattia, nuovo elemento che ora introduce nei suoi volatili che spesso sono incapaci di volare, trattenuti al suolo da deformità che sconfinano nelle caratteristiche di altri animali o di organi sessuali. L’uso dell’acquerello dona suggestione e casualità ai lavori, dai quali lo stesso artista vede scaturire forme inaspettate. Nella coda sta il veleno è il titolo della sua personale dello scorso inverno.

Anna Maria Battista immerge nella cera i suoi scatti fotografici, per farli riemergere quando un getto d’aria sposta la cera ancora molle. I tre lavori esposti in questa mostra sono stati scelti nell’ambito di un più ampio progetto dal titolo Amnios presentato durante l’anno presso la Project Room.

I lavori di Claudia Giannuli propongono una forte tematica volta a scuotere la coscienza del pubblico. Le sue piccole sculture antropomorfe presentano situazioni di violenza e di depressione quotidiana, come varie modalità di stupro fra pareti domestiche o il suicidio collettivo di una disciplinata fila di bambine che si gettano nel vuoto. La sua personale, conclusasi ad agosto, si intitolava Ogni maledetta domenica.

Maria Grazia Carriero si serve di tutte le trafile di pasta abbrustolendole per creare At home, esposizione dalla quale sono stati estrapolati per questa mostra alcuni lavori. L’idea all’origine delle sue opere è nata in Marocco a contatto con i bambini dell’orfanotrofio e del carcere minorile di Marrakech.

La proposta di Fabio Mazzola per la Project Room è una performance che coinvolge degli studenti-attori: la routine cittadina viene introdotta nel Museo.

L’idea e la materia si concluderà il 27 ottobre. Un videocatalogo accompagnato dai testi critici dei curatori è disponibile presso il Museo.

 

 

L’Idea e la Materia

28 settembre -27 ottobre 2013

Museo Fondazione Pino Pascali via Parco del Lauro 119

Polignano a Mare (BA)

Aperto dal martedì alla domenica ore 11-13;17-21