Tempo di lettura: 2 minuti

"CiaoRobinia è una travel blogger. Robiniaonline – Storie in viaggio è il suo blog ma lei (all’anagrafe Roberta Pesetti) è una giovane professoressa di lettere, viene da Bari è curiosa e ama viaggiare alla scoperta del mondo.

Nel suo primo ebook "Ciao Ciao Lenin. Una travel blogger tra Mar Baltico e Mar Nero", (Asterisk Edizioni) la seguiamo tra i paese dell’Est Europa mentre pedala per le campagne dell’Estonia, apprezza oltre ogni aspettativa la cucina lituana (l’avreste mai detto da una pugliese?), ci fa scoprire un pittore lettone specializzato in….fragole!

Lo stile di scrittura, la semplicità del racconto e l’originalità nella descrizioni di luoghi, personaggi e usanze rendono esilarante il viaggio nella regione caucasica. Chi l’ha detto che Georgia e Armenia sono solo mete per ritiri spirituali?

Infine la Romania, un pò come sentirsi a casa, con le storie dei tanti personaggi che per un motivo o per l’altro hanno avuto a che fare col nostro Paese o con la nostra Robinia. La Romania è un paese da scoprire, tra natura maestosa e storia millenaria un pò sospeso nel tempo. In cui si possono incontrare personaggi di ogni risma, primi tra tutti gli italiani che non perdono mai occasione di farsi riconoscere.

L’ebook, in uscita per la collana punto, è il primo di una serie. E’ un racconto divertente, frizzante, spumeggiante, così come la sua autrice, in cui si susseguono scoperte: di panorami e di popoli ma anche di stereotipi veri e fasulli.

"CiaoEsilaranti sono gli incontri e gli incroci umani cui l’autrice nel testo concede ampio spazio. Tutti gli italiani si riconoscono a vista e in tutto il mondo gli italiani sono ricordati per poche cose. Anche a Robinia, nei suoi viaggi ad est, tocca affrontare i classici mantra: italiano? mafiaberlusconifrancescototti e ancora: "Che fine ha fatto Ambra Angiolini?".

"Ciao Ciao Lenin" è una gradevolissima lettura. Tre viaggi fatti in momenti diversi da una travel blogger spinta dalla curiosità di andare oltre quella che una volta era la cortina di ferro. Tre storie di viaggio che ci raccontano quello che rimane delle macerie dell’Unione Sovietica. Una lettura che accompagna il lettore attento e appassionato direttamente dal signor Vladimir Il’ič Ul’janov per porgergli l’ultimo saluto: Ciao Ciao Lenin!