Tempo di lettura: 2 minuti

"fotovoltaico"
Intenzionati ad installare un impianto fotovoltaico presso la propria abitazione? Perchè no, in fondo se il ricorso all’energia pulita sta subendo una forte crescita di consensi ci sarà pure un perchè!

I pannelli fotovoltaici infatti, oltre a permetterci di produrre energia pulita e amica dell’ambiente, ci garantiscono anche la straordinaria opportunità di poter beneficiare di diversi vantaggi economici!
Tuttavia prima di rivolgerci a qualche azienda specializzata nel fotovoltaico, col fine ultimo di aggiudicarci un impianto tutto nostro, occorre anzitutto chiedere un preventivo che risponda alle nostre reali esigenze. Sulla base di questo bisognerà poi valutare una serie di fattori per constatarne benefici ed eventuali aspetti meno convenienti.

 Preventivo per fotovoltaico – Una volta chiesto il preventivo a ciascuna delle ditte ritenute più affidabili, occorre quindi valutarne il contenuto. Quanto più è dettagliato e si spinge anche nelle voci specifiche, tanto più potremo ritenerlo professionale.
Diffidiamo dai preventivi generalisti, prendendo in considerazione solo quelli che entrano nel dettaglio (anche se magari non ci capiamo nulla di ciò che v’è scritto!). La ragione? Perchè testi specifici sono garanzia di trasparenza e chiarezza!

Qualora avessimo qualche dubbio da dover porre, analizziamo anche le risposte che vengono fornite ai nostri quesiti. Meno evasive e generaliste saranno, più potremo ritenerle apprezzabili.
Importante: onde evitare brutte sorprese con la legge, e per allontanare il rischio che l’impianto possa subire dei malfunzionamenti durante il corso di vita, è opportuno informarsi se i preventivi ricevuti (con annesse informazioni) siano a norma di legge.

Non è un caso se la legislazione in materia di fotovoltaico cambi in maniera assai frequente: le tecnologie a nostra disposizione e le clausole di sicurezza sono sempre più minuziose!

La convenzione con il Gse – Dal momento in cui il fotovoltaico è oggetto di diversi benefici fiscali e di speciali convenzioni stipulate con il Gestore dei Servizi Energetici, controlliamo che nei preventivi compaiano il piano di ammortamento dell’investimento in relazione all’accordo stipulato con il Gse.

I costi – Compiuti gli step preliminari, a questo punto vale la pena dare un’occhiata ai costi. Naturalmente chi ci fornisce un preventivo serio avrà già avuto modo di farsi una passeggiata presso la nostra abitazione, così da aver potuto valutare attentamente i limiti degli spazi e le eventuali difficoltà dettate dai margini ambientali.