Tempo di lettura: 3 minuti

"PriscillaLSDmagazine continua con le sue interviste nel mondo della moda e del cinema. Questa volta abbiamo incontrato una giovane e bella modella e attrice, Priscilla Lagioia che ci ha raccontato la sua esperienza sul set fotografico a Roma con il fotografo delle dive, Bruno Oliviero.

Com’è nata questa collaborazione con Bruno Oliviero?

Ho conosciuto Bruno Oliviero in Toscana, a Pisa, durante un concorso di bellezza in onda su Sky. Lui era tra i giurati per selezionare una modella da fotografare per il suo libro “Dive e divi, vizi e virtu’”. Mi ha successivamente contattata per un fotoshooting a Roma.

E’ stata la prima volta che mi sono trovata dinanzi ad un grande fotografo ed e’ stato emozionante essere su un set fotografico dove avevano già posato tante star internazionali del calibro di Sofia Loren, Eva Herzigova, Claudia Schiffer, Naomi Campbell. Ma sin dal primo giorno non mi sentivo affatto agitata e dopo pochi minuti era come se scattassi da sempre. Infatti, già da bambina mi divertivo tanto a mettermi in posa davanti all’obiettivo fotografico ed il mio primo fotografo è stato il mio papà.

Da subito mi sono sentita realmente me stessa e Bruno con la sua esperienza e professionalità è riuscito a farmi sentire a mio agio durante lo shooting.

Come ti sei sentita ad essere una tra le modelle selezionate da un fotografo così celebre?

Certamente per me e’ stata una grande sorpresa, non immaginavo che tra duecento ragazze lui avesse scelto proprio me.
E poi stentavo a crederci, fino al giorno della pubblicazione del libro a Roma, quando ho trovato la mia foto con la dedica a pagina 132. Ed ecco che il sogno è diventato realtà! Ho così avuto conferma della sua professionalità e serietà.

Cosa hai imparato lavorando sul set di Bruno Oliviero?

Ovviamente amo la fotografia e trovo davvero suggestiva l’idea di immortalare dei momenti di vita attraverso degli scatti.
Durante uno shooting impari anche a recitare: c’è il momento in cui devi essere allegra, seria, sensuale, aggressiva, felice e triste. E’ un modo per trasmettere emozioni, immedesimandosi in un personaggio che può essere stravagante, sobrio, sportivo, elegante e talvolta appartenente ad epoche diverse. Adoro tutto ciò, è un po’ come viaggiare nel tempo e trovo sia un’ottima scuola che ti prepara per il set cinematografico. Infatti con la fotografia riesci sempre a scoprire dei lati di te che ancora non conoscevi.

"PriscillaSecondo te quali insidie nasconde il mondo della moda e, piu’ in generale, quello dello show-business?

Lavorare nello show-business non e’ facile, si sa. Bisogna sapersi difendere, come del resto anche nella quotidianità. Io personalmente mi ritengo fortunata, non mi sono mai trovata in situazioni difficili. Sono convinta, inoltre, che la soddisfazione più grande sia quella di ottenere tutto con le proprie capacità senza ricorrere ad alcun compromesso.

Cos’è per te la moda?

La moda è un mondo magico dove tutto è possibile, un modo per esprimere la propria creatività e personalità in base al tipo di occasione, evento ed all’umore che si ha al momento.

Com’è il tuo stile?

Preferisco avere uno stile “changable”, senza seguire le mode del momento ma adottando dei look diversi a seconda della situazione.

Cosa si prova a sapere che tanta gente ha in libreria un volume dove ci sei tu?

E’ una sensazione unica entrare in libreria e vederti all’interno di un libro in vendita in tutta Italia! Ero molto divertita quando già durante la presentazione del libro mi chiedevano gli autografi.

"PriscillaQual’è il tuo rapporto con la comunicazione ed i social network?

Mi piace la comunicazione, ho una fan page su facebook, quindi ricevo tanti messaggi e numerose domande.
Mi impegno per essere il più possibile in contatto con tutti coloro che mi cercano, infatti trovo il tempo per rispondere sempre a tutti.

Voglio essere semplice, gentile e disponibile con tutti i miei fans.