Tempo di lettura: 2 minuti

"sapio"

Nessun nome d’arte per Luca Sapio, ma se l’avesse, si confonderebbe facilmente per un soul man americano. È in America infatti che ha trascorso grande parte della sua vita lavorando, cantando e viaggiando, portando con sé il disagio di essere uno straniero in una terra straniera, ma l’amore per la musica l’ha spinto ad andare avanti e a farsi conoscere. Grazie al suo talento ha collaborato con numerosi ed importanti artisti di vario genere dal jazz al rock (Tony Scott, Elton Dean, Eumir Deodato, David Bianco, Juliette Lewis).

Una volta rientrato in italia, dopo aver inciso alcuni album con diverse band (The Accelerators, The Black Frida, Quintorigo), riscuotendo un discreto successo di critica e pubblico, inizia a lavorare con il fortunato duo soul jazz Capiozzo & Mecco, backed band del leggendario trombettista new yorkese Jimmy Owens, all’arrangiamento di suoi brani.

Thomas “TNT” Brenneck, veterano e leggendario produttore di Brooklyn (Cee-lo, Mary J. Blidge, Mark Ronson, D’Angelo, St. Vincent, Charles Bradley, Sharon Jones, Amy Winehouse) ha invitato Luca e i ragazzi a registrare nei suoi Dunham Studios a Williamsburgh, e così è nato Who Knows, registrato in una sola settimana nel Gennaio del 2012.

Grazie a Brenneck anche alcuni componenti della soul family di Brooklyn hanno partecipato al disco, come la Menahan Street Band, The Budos, The Extraordinaries e The Dap-Kings.

Le nove canzoni originali contenute nel disco evocano il classico suono soul blues degli anni sessanta con fati, solidi grooves e organi ruvidi immersi in un mare di psichedelia. Un risultato incredibile! Ancora più coinvolgente è ascoltarlo dal vivo, dove tutta l’atmosfera, i suoi abiti, le movenze, riportano ai fumosi locali newyorkesi dell’epoca.

Il circolo Arci Biko di Milano è sempre attento a ricreare incredibili situazioni soul, e non poteva lasciarsi sfuggire questo splendido esemplare italiano!

Il concerto avrà inizio alle 22,30 e a seguire DJ set del milanese Maurizio Di Cioccio in arte Dj MAO, creatore della serata Big Boom Groove. Il suo stile spazia tra Nu-funk, funk&jazz breaks, Hip Hop old skool, Mash up. Nei suoi dj set predilige tracce re-edit, bootleg e mash up. Uno scambio di vinili degno dei più cool locali londinesi.

Foto di Mariagrazia Giove, riproduzione non consentita.

[wp_youtube]iLW047y_Tqo[/wp_youtube]