Tempo di lettura: 5 minuti

"Bande"
Dal 5 al 16 agosto nell’Abbazia di Cerrate e Marina di Casalabate a Trepuzzi ci saranno musiche, sapori, racconti e visioni,
ospiti per questa edizione saranno l’Orchestra Sinfonica ICO Tito Schipa, Marcello Panni, Amelia Felle, AlBandoLaBanda, Banda Roncati, Filarmonica del Capo di Leuca, Les Troublamours, Los Adoquines de Spartaco, Scognamiglio, Nandu Popu, Pierfrancesco Pacoda, El nuevo riconcillo, Alessandro Leuzzi, Gianni Epifani, Andrea Sabatino Quintet, Tobia Lamare, Giuseppe Pascali, Swing Big Band, Luigi e Carolina Bubbico, Mino De Santis, Cosimo Lupo, Matteo Greco, Nicola Calso, Francesco Muolo, Coro Femminile “Cecilia Bernardini”, Ensemble di fiati del Conservatorio “T.Schipa” di Lecce”, Acousmonium M.A.R.E., Franco Degrassi, Leo Cicala, Banda Città di Montescaglioso, Rocco Lacanfora, Banda Città di Monteroni di Lecce, Giuseppe Guida, Cesare Dell’Anna e gli Opa Cupa.

In questi 12 giorni di festa da Trepuzzi alla marina di Casalabate si alterneranno 15 concerti tra folklore, sapori del territorio, luminarie, incontri d’autore, mostre, rassegne video, dj-set in spiaggia.
Un ventaglio eterogeneo e ricco di contaminazioni sonore e visionarie quello che l’appuntamento estivo di BANDE A SUD apre al territorio: dalla tradizione bandistica al jazz, dalla sperimentazione elettronica alla musica colta, al dj set, la BANDA si declina nelle forme più sorprendenti liberando dalla cassa armonica, logo inconfondibile della manifestazione, inaspettate sorprese a chi pensava che la musica bandistica fosse un capitolo "vecchio", non più capace di trascinare allo stupore!
In mezzo sta il cuore pulsante, la Festa Patronale, il teatro della piazza illuminata, la tradizione che si rinnova con la Festa della Madonna Assunta (il 14 e15 agosto) e le sue Bande Tradizionali, fonte ancora ricca di senso, humus del racconto che Bande a Sud vuol far risuonare. In questo appuntamento estivo, Il Complesso Bandistico da Giro “Città di Montescaglioso” e il Concerto Bandistico “Città di Monteroni”
Tra i gruppi ospiti: Andrea Sabatino Quintet, formazione che nasce dall’amore verso il linguaggio jazz di cinque musicisti di notevole spicco del panorama del jazz pugliese e nazionale, guidati dall’eclettico trombettista Andrea Sabatino; Cesare Dell’Anna e gli Opa Cupa ,folgorante progetto salentino che tanto continua a far ballare e parlare di sè, ibrido ponte tra i balcani e la tradizione bandistica del Sud d’Italia; Luigi Bubbico e la sua Swing Big Band, (direttore: Carolina Bubbico) formazione potente e cangiante che accoglie di volta in volta professionisti provenienti da Puglia, Basilicata e Molise, e che incalzando a suon di swing alla maniera delle orchestre americane, crea intorno a sè ad ogni occasione un’atmosfera esplosiva; la canzone d’autore dell’ensemble da camera El nuevo rinconcillo che riscopre e riarrangia i testi e le musiche delle più interessanti canzoni salentine; Mino De Santis, cantore – tra l’altro – delle tradizioni popolari e bandistiche, che proporrà alcuni brani tratti dal suo nuovo disco CAMINANTE targato ULULATI, nuova ed entusiasmante avventura editoriale di LUPO EDITORE; Tobia Lamare da più di 15 anni è tra gli animatori e i protagonisti della scena musicale salentina, capitano coraggioso de "IL SABATONE" che infiamma le nottate salentine a colpi di rock’n’roll, sbarca al lido ERA URA (Casalabate) per il SAN LORENZO BANDISTICO che vedrà il dialogo tra il dj-set del nostro e le performances di alcuni notevoli trombettisti del territorio.
Una serata speciale sarà dedicata alle bande di strada: il 6 di agosto, 6 formazioni bandistiche di diversa provenienza e colore animeranno un percorso storico-popolare del Comune di Trepuzzi confluendo in una grande festa di dialogo e musica tra bande, nella piazza del paese. Sarà un’occasione unica per godere dello spettacolo di fiati, percussioni, sperimentazioni, performance artistiche ed enogastronomia in una grande festa popolare ed itinerante. Le bande ospiti della serata: AlBandoLaBanda (Salento),Banda Roncati (Bologna) Filarmonica del Capo di Leuca (Salento),Les Troublamours (Francia),Los Adoquines de Spartaco (Argentina-Italia),Scognamiglio (Salento)
Partner d’eccezione il Conservatorio Tito Schipa di Lecce e la Fondazione ICO Tito Schipa di Lecce, legata al Festival già dal mese di luglio con le due splendide serate di musica e degustazioni, felice esperimento dal titolo "SERENATE IN MASSERIA" .
In programma ad agosto LE NOZZE DI FIGARO , concerto di apertura del Festival nella splendida Abbazia di Cerrate, frutto della collaborazione tra Conservatorio e ICO, realizzato da Marcello Panni e Amelia Felle; il concerto dell’ Ensemble di Ottoni e Percussione della ICO, che offre un repertorio estremamente diversificato e rappresentativo della duttilità dell’organico; il concerto di Musica Sacra del Coro femminile "Cecilia Bernardini" di Lecce e dell’ Ensemble di Fiati del Conservatorio, a cura di Giuseppe Spedicati e diretto da Francesco Muolo;

nella suggestiva cornice dell’Abbazia di Cerrate, il progetto di Musica Elettronica BANDE CRITICHE, con la direzione di Franco Degrassi: sarà allestito l’orchestra di altoparlanti Acusmonium M.ar.e. (Musica & Arti elettroniche) per una nottata di pura sperimentazione sonora, un viaggio estetico e metafisico, dove il suono si presenta a chi viene, nudo e puro, a sfiorare la materia di pietra e di carne.

EVENTI COLLATERALI
Accanto alla programmazione musicale, sono previsti dieci giorni di incontri ed eventi collaterali, appuntamenti con gli autori e anche e soprattutto con i sapori.
20 le aziende agricole presenti, per far degustare i propri prodotti nel mercatino-esposizione allestito lungo le vie centrali del paese.
Cinque serate d’autore: si parte con Nandu Popu, voce dei Sud Sound System , per presentare Salento fuoco e fumo, Laterza 2012; ancora Cosimo Lupo per e con il cantautore Mino De Santis e la sua ultima fatica "Caminante" targata ULULATI , nuova avventura culturale di Lupo Editore; il musicologo Pierfrancesco Pacoda con Tarantapatia. Le lunghe notti della taranta, Kurumuny, Calimera (Le) 2012; il giornalista e musicologo Giuseppe Pascali con il romanzo Il maestro della banda, Grifo Editore; Nicola Calso con Japigi-Messapi (Sallentini Calabri),Publigrafic editore, Trepuzzi 2012

DUE I LUOGHI PER FARSI RAPIRE DALLE VISIONI:
Largo Margherita, il 12 agosto
LA BANDA: VITA, MORTE E MIRACOLI, rassegna audiovisiva a cura del regista Matteo Greco, nell’ambito del progetto BANDAMEKUNTI-la banda a memoria! La serata è un primo esperimento di racconto filmico sull’universo della banda e la festa patronale, con la proiezione di documentari, filmati d’archivio, installazioni, intorno al mondo delle bande e della festa patronale.
La rassegna, che rientra nel progetto di mappatura del territorio pugliese sui materiali della tradizione e della memoria bandistica e dell’archivio stabile di Bande a Sud, vedrà l’intervento di alcuni registi del territorio – tra cui Daniele Trevisi con il suo The Gang: le bande musicali in Puglia; Roberto Greco con Antico Presente; Tommaso Faggiano con Il Volo, documentario sulla giovane orchestra del Salento ideata da Claudio PrimaBANDA(CON)DIVISA relativa al libro-catalogo : Le bande in Terra d’Otranto nel XIX secolo . E La Banda attraverso i manifesti mostra di locandine pubblicitarie delle bande da giro dal 1972 al 1992. Si tratta di venticinque pezzi, provenienti dalla collezione privata di Giuseppe Pascali, giornalista, scrittore e ricercatore della storia della banda musicali.

IL PROGETTO
Con la direzione artistica del compositore e musicologo M° Gioacchino Palma, fortemente voluto e promosso da GAL Valle della Cupa Trepuzzi, Comitato Feste Patronali, Comune di Trepuzzi e con il prezioso sostegno di Provincia di Lecce e Regione Puglia, BANDE A SUD-Suoni tra due mari è al secondo appuntamento dopo lo start -up di primavera che si è aperto con la coinvolgente parata dei bambini di Trepuzzi in una piccola formazione bandistica e che ha visto un programma di spicco tra musica classica e ritmi balcanico-salentini con la "ciurma" Banda Adriatica in cassa armonica, capitanata dall’organettista Claudio Prima. Ancora gli allestimenti visionari a Palazzo Guerrieri e il convolgimento delle scuole del Comune di Trepuzzi in progetti creativi su musica ed elaborati visuali legati al mondo della banda.

La finalità è legare la manifestazione alle tradizionali feste patronali, con ben tre appuntamenti annuali che fanno del Festival un vero e proprio laboratorio stabile dell’immaginario bandistico, e la valorizzazione del territorio attraverso un risveglio culturale-musicale che parta dalla nostra importantissima tradizione bandistica. Tentare dunque sperimentazioni e coinvolgenti voli per recuperare il gusto per un universo troppo poco considerato e conosciuto, ricchissimo di storia, ma soprattutto di storie e valenza sociale: mitologia, memoria, comunità racchiusi nello scrigno aperto a tutti e a cielo aperto che è la cassa armonica illuminata.

INFO
www.bandeasud.it
www.facebook.com/Bandeasud