Tempo di lettura: 2 minuti

"NICOLAS"La primavera è sbocciata, le notti si fanno più calde, i vestiti sono più leggeri e la pelle vorrebbe essere già avvolta dal tepore di un vento d’estate. I primi raggi di sole entrano senza bussare dalle finestre della nostra mente e ci portano a viaggiare con la fantasia verso chissà quale paesaggio, verso quali colori, lontano dal solito tram tram.
È in questi viaggi che ci vuole condurre la calda voce scozzese di uno dei più storici presentatori di Radio Montecarlo, Malcom, in arte Nick the Nightfly, con la sua ultima compilation, “THE NIGHTFLY SUITE Vol. 1”.
La compilation, proposta da Sony Music, contiene 3 dischi che corrispondono a 3 “mondi musicali” diversi, ma non per questo separati, sono tre modi per godere dell’evasione dalla routine.
Nel primo cd, “Ocean View”, attraverso le dolci e delicate melodie di artisti del calibro di  Gotan Project , Danger Mouse & Daniele Luppi, Jamie Cullum  e Emeli Sande, la musica si insinua nei pensieri dando inizio ad un rilassante viaggio nei meandri della fantasia.
Col secondo cd, il ritmo si fa più sofisticato, le note di George Benson, Michael Jackson, Tony Bennett, Christina Aguilera, Sarah Jane Morris, diventano bollicine di Champagne, da assaporare nella nostra “Royal Suite”. I sensi cominciano a vibrare e la mente viaggia lungo le strade di una città come Miami, a bordo di una “fast car”.
Col terzo cd Nick ci invita ad entrare nella sua “Penthouse”, e a divertirci in un fun patry, dove il corpo e la mente cominciano a muoversi lasciandosi andare al ritmo della Deep House, della Soulful House,  e del Nu Soul. I brani di Ben Westbeech, degli Incognito e dello stesso Nick The Nightfly sapranno travolgerci col loro groove.
Perché volume 1? racconta Nick The Nightfly: «Negli ultimi anni ho prodotto tante compilation e devo dire che quando ne ultimo una, sto già immaginando la prossima: è una passione trovare nuovi mondi musicali da condividere”.
“THE NIGHTFLY SUITE Vol. 1” in vendita in tutti i negozi tradizionali e digital store.

Foto di Mariagrazia Giove