Tempo di lettura: 3 minuti

"MariaPartirà il prossimo 24 marzo alle 23.30 su Raitre la nuova edizione di "Amore criminale", il programma, nato nel 2007, che nel corso di questi anni ha raccontato settanta storie di donne strappate alla vita dalla mano omicida di chi diceva di amarle.

La nuova edizione, condotta da Luisa Ranieri, parte con una storia tutta barese. Quella di Anna Costanzo, la truccatrice del Teatro Petruzzelli, uccisa nella sua casa nel rione San Girolamo di Bari, nella notte tra l´11 e il 12 luglio del 2009 dall´ex fidanzato Alessandro Angelillo.

Nei panni della Costanzo c’è Maria Grazia Trentadue, attrice cantante e musical performer.

"Anna non ho mai avuto il piacere di conoscerla, ma dicono sia stata una donna molto solare, allegra e molto generosa che ha sempre aiutato tutti – racconta – Una donna che amava la vita e aveva fatto del suo lavoro, della sua arte la sua vita. Adorava i girasoli e il colore arancione. Cercava l´amore. Pensava di averlo trovato in Angelillo. Ma purtroppo così non è stato".

"Con la regista Matilde D’Errico, una donna che crede molto nel suo lavoro e che gli ha attribuito uno scopo sociale molto alto che ho stimato sin da subito, e con tutta la troupe della produzione di "Amore Criminale" si è creato presto un buon feeling e un’ ottima intesa. Mi hanno aiutato molto. E devo ringraziare anche Dario Faggiano, che interpreta l’ex fidanzato di Anna. Nelle cruenti scene della colluttazione e dell´omicidio, mi è stato di grande supporto".

Girato nel mese di dicembre, a Bari, le riprese sono state realizzate tra i vicoli di Bari e soprattutto nel teatro Petruzzelli, la seconda casa di Anna.

"Un impegno importante ed intenso ed un’emozione grandissima -conclude la Trentadue – forse in quei momenti, mi sono sentita un pò "guidata". Mi piace pensare che forse… Anna era con me."

Con il programma prosegue la Campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Realizzata con la collaborazione di Telefono Rosa e delle Forze dell’Ordine (Arma dei Carabinieri e Polizia di Stato) ha come obiettivo quello di ricordare alle donne che il silenzio è il nemico peggiore, che ogni maltrattamento fisico o psicologico corrisponde a un reato, che bisogna denunciare i propri carnefici e chiedere aiuto ai centri antiviolenza.

In tanti hanno sostenuto l’appello della trasmissione rendendosi protagonisti di spot.

Artista poliedrica, sensibile ed appassionata, Maria Grazia Trentadue è attrice cantante e musical performer, nota sul territorio pugliese per la sua intensa attività musicale e le sue numerosissime performance nell’ambito del Musical. Muove i primi passi nel mondo musicale come cantautrice nei vari concorsi correlati a Sanremo Giovani ottenendo ottimi consensi. Continua a sperimentare la scrittura dei suoi brani e di sceneggiature teatrali, mentre da sempre è attratta e predisposta alle arti della recitazione e della danza, si specializza nell’ambito del Musical studiando con i Maestri Gino Landi e Franco Miseria approfondendo oltre al canto, tutte le discipline connesse al Musical tra cui recitazione e danza con grandi professionisti dello spettacolo, del teatro e della televisione. Inoltre, si appresta a conseguire il titolo di Laurea in Musica Jazz presso il Conservatorio Piccinni di Bari. Dal 2002 è solista performer della Compagnia Stabile del Musical di Adolfo Marazita con le produzioni "Tutti Pazzi per il Musical", "West Side Jazz Story", "Noi figli delle Stelle" con il noto attore comico Maurizio Casagrande, "Tango Musical Drama"; è insegnante di canto e di laboratori di Canto nel Musical, ha esordito come docente di laboratori musical per ragazzi diversamente abili; inoltre, come solista di progetti musicali, quali "Nu Tango Wave" e "Forkinds Gospel" ottiene grandi consensi di pubblico, merito anche della sua preparazione teatrale che le ha consentito di aggiungere alle sue interpretazioni "colori"che ne qualificano la sua personalità vocale ed artistica. Gag televisive e ospite in varie emittenti radiofoniche e televisive quali Delta Tv, Antenna Sud e Telenorba con diverse partecipazioni nel programma Mezzogiorno sul 7 condotto da Antonella Genca e Antonella Cappelli; sperimenta il cinema nell´ambito del cortometraggio con "La Sala" di Alessio Giannone- Puglia film Commission e la televisione, sino a quest’ultima esperienza come protagonista in una puntata di Amore Criminale RAI 3