Tempo di lettura: 2 minuti

"Nokia
Accolto con non poche critiche  e decisamente pronto ad affermare la propria identità “anti – iPhone”, ha fatto qualche giorno fa il suo esordio in Italia il nuovo e tecnologico device Nokia, il Lumia 800, figlio di un nuovo esperimento portato avanti dalla maison finlandese e da Windows che ne ha rilasciato il sistema operativo.

Lsdmagazine lo ha “provato” in anteprima.

Parliamo infatti del nuovo Windows phone con il quale la più importante software house del mondo prova il rilancio sul complesso mercato della telefonia cellulare, risolvendo solo in parte gli annosi problemi legati alla bassa funzionalità di cui spesso è stata tacciata.

Design minimalista che in 142 grammi di peso (116 mm lunghezza, 51 mm in larghezza) e una struttura interamente in policarbonato racchiude molta tecnologia; molto leggero e con soli tre pulsanti sullo schermo (a fronte del mitico tasto “smart” made in Apple) offre con un display da 3,7 pollici una risoluzione WVGA 800×480 px.  La tecnologia ClearBlackAMOLED consente di vedere praticamente in maniera perfetta colori e sfumature e la protezione Gorilla Glass  promette risultati entusiasmanti a quanti intendano sottoporre il nuovo cellulare a stress da liquidi o da urti.

Uno smartphone come questo, ovviamente, non può prescindere dalla importanza della fotocamera e all’uopo, Nokia  ha pensato ad una release da 8 megapx con flash LED integrato; questa consente anche di registrare video in HD e di poterne tranquillamente scegliere il formato in fase di back up; grosso limite è costituto dalla assenza di una fotocamera anteriore che impedisce videochiamate e videochat; grosso limite in quanto come ormai è noto ai più, l’obiettivo frontale è uno strumento di comunicazione avanzata. Colpisce tantissimo questa “mancanza” sulla quale però interviene almeno in parte il nuovo sistema operativo: Windows Mango 7.5.

Parliamo in questo caso di un OS che punta tutto sul “social” e infatti  Facebook, Twitter e MSN non sono più “applicazioni scaricabili” ma parte integrante dell’apparato per garantire già in default all’utilizzatore una ampia gamma di strumenti di comunicazione e contatto; Windows ha anche rilasciato una versione 9.0 di Explorer che appare molto più stabile di quella desktop ed in perfetta armonia con Lumia 800.

La fusion Nokia-Windows conferisce all’apparecchio una sintesi dei cavalli di battaglia dei rispettivi brand; da un lato una “Xbox live” per gli amanti del gioco e dall’altro “Nokia music” per scaricare musica e gestire le rispettive librerie.

Con un prezzo davvero accattivante di circa 500 euro, questo telefono si affaccia sul mercato italiano, un mercato notoriamente esigente e molto attento alla ricerca di un “posizionamento” non facile; Galaxy e iPhone continuano a dettare prepotentemente legge e di certo non restano a “guardare”.

Questo Lumia 800 – davvero un bel telefono –  ha bisogno di alcuni miglioramenti strutturali (fotocamera, bluetooth,) e operativi; l’utenza è ormai abituata alla fruibilità di un Apple Store davvero invincibile e il negozio “on line” di uno smartphone ne costituisce la vera identità; con Lumia siamo abbastanza lontani anche dalla fruibilità delle App per Android e dunque – di qui – derivano le aree di migliorabilità.

Quando Nokia –  con Windows –  realizzerà un perfetto allineamento in questo ambito, riuscirà ad ottenere una recensione da 10 e lode; non dimenticando che –  nel mentre –  Apple e Samsung elaboreranno nuove idee, presentandole sul mercato.