Tempo di lettura: 2 minuti

"quirinale""Noi Credevamo", è questo il titolo della mostra che si sta tenendo in questi giorni a Roma presso il Complesso dei Dioscuri al Quirinale. Una mostra d’arte voluta dal MIBAC, Ministero Beni Culturali e che rimarrà aperta dal 29 novembre al 6 dicembre 2011.
Trattasi di un evento promosso per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Gli artisti che vi hanno aderito sono figure tra le più rilevanti del panorama artistico italiano. Pittori, scultori, fotografici e grafici che hanno dato un loro contributo culturale alla celebrazioni che in tutto il Paese si stanno offrendo.
La mostra è divisa in due sezioni: "diario notturno ed identità graffiate" propone una riflessione corale che nasce dalla denuncia del malessere per le mancate conquiste che erano alla base degli ideali del nostro Risorgimento.
"Testimonianze" è invece la sintesi della creatività espressa dalle testimonianze degli artisti contemporanei che hanno partecipato alla mostra.
Siamo alla fine dell’anno ed entro il 31 dicembre dovranno cessare gli eventi e le manifestazioni legate al nostro Risorgimento. Per cui un’occasione unica da non perdere in un complesso museale di rilievo ed elegantemente allestito dai curatiori della mostra: Agostino Bagnato e Claudio Crescentini. La sede del Complesso museale è in via Piacenza al civivo 1. Praticamente tra via del Quirinale e via Nazionale.
Quasi tutte le opere presentate hanno una loro concettualità innata, nel senso che lo spettatore se vuole può farsi una propria idea sul messaggio che l’artista vuole trasmettere realizzando l’opera. Quindici artisti e quindici modi diversi di confrontarsi con la realtà, ispirandosi al passato, alla nostra storia recente.
"opera"Tra gli artisti che espongono va menzionato sicuramente il Maestro Ennio Calabria con le sue soluzioni formali, istantanee del pensiero che si fa materia viva, pulsante.
Tra gli artisti che espongono il pluripremiato Alessandro Di Cola, romano ( nella foto l’oepra dell’artista selezionata). Di Cola ha vinto nuerosi premi d’arte, sponsorizzati dalla nostra rivista LSD Magazine.
La mostra è visitabile tutti i giorni dal lunedi al sabato.
Orario: 10/20.00
Ingresso libero