Tempo di lettura: 2 minuti

"pietro-dagostino"Dalla Capinera di Taormina, Pietro D’Agostino approda in Puglia. Sabato 26 novembre in esclusiva per Anice Verde lo chef siciliano, insieme a Pasquale Procacci Leone saranno i protagonisti della cena teatro in programma a Corato.

Il Teatro della cucina è un vero e proprio spettacolo in cui i grandi nomi della ristorazione preparano, sotto gli occhi degli spettatori, le portate che dalla cucina verranno servite nel corso della serata.

Importanti aziende presentano i loro vini e ne curano l’abbinamento con ogni piatto. Dopo gli aperitivi di benvenuto ci si accomoda ai tavoli, il presentatore introduce lo chef e lo spettacolo comincia: due telecamere aiutano seguire meglio la scena e, mentre il cuoco procede alla preparazione dimostrativa del piatto, la cucina realizza le vere e proprie portate che verranno servite una volta finita l’esibizione. La cura dei particolari, le luci, la musica e le atmosfere faranno della serata uno spettacolo indimenticabile!

Menù della serata: Insalata di gamberi rossi con cipolla di Giarratana, mandorle e arance di Ribera, hamburger di sugherello e pan focaccia alle olive ed erbette aromatiche, spiedini di pesce in crosta, di cous-cous e gli intingoli afrodisiaci, minestra di pesci e crostacei con chicche di semola di grano duro alla maniera di mia nonna Vincenzina, trancio di Lampuga all’ Eoliana con capperi, olive e crema di zucchine spinose.

Ospite speciale della serata Mattia Poggi che torna in Puglia, per Anice Verde. L’appuntamento con la cena teatro è sabato 26 novembre, ore 21 l’anfiteatro di Anice Verde via Salaria 3 a Corato. Per informazioni e prenotazioni: tel. 080. 872.56.79 – Cel. 340.256.54.09 www.aniceverde.com – aniceverdescuole@gmail.com

Pietro d’Agostino nasce a Taormina. Frequenta la più prestigiosa Accademia Culinaria della Sicilia e nel 1992 inizia la sua carriera internazionale tra Londra e la Florida. Nel 2000 diventa l’Executive Chef del Ristorante Torpedo dell’Hotel Le Meridien Lingotto di Torino. Partecipa al Salone del Gusto edizione 2000 ed a più edizioni del Salon des Saveurs di Parigi. Per Eurochocolate 2001 tiene due laboratori di cucina al cioccolato. A fine 2003 apre La Capinera fra l’Etna, gli uliveti e il mar Ionio, è un progetto enogastronomico di grande qualità. Pietro propone una prestigiosissima cucina del territorio, elaborata con una creatività innovativa è sempre alla ricerca di prodotti siciliani di nicchia come la ricotta e i formaggi dei Monti Nebrodi, le lenticchie di Ustica, i capperi di Salina, le mandorle di Noto. Michelin gli ha assegnato una stella e due coperti, mentre Touring Club gli ha assegnato una medaglia e tre forchette.