Tempo di lettura: 2 minuti

"rimbaband"
Un successo guadagnato” ci tiene a dire Raffaello Tullo, che insieme a Renato Ciardo, Vittorio Bruno, Nicolò Pantaleo e Francesco Pagliarulo, compone la ormai famosa Rimbamband. Definire la Rimbamband è un compito arduo anche a detta dei sui componenti, che oscillano tra l’essere musicisti, comici, ballerini e perché no anche un po’ filosofi che si oppongono alla seriosità dilagante, e tanto di moda, con ironia, semplicità e freschezza. Si perché ciò che nella conferenza stampa, tenutasi ieri presso il Teatro Forma, è emerso, anzi fortemente sottolineato, è una forte volontà di fare “Teatro” liberi da volgarità e politica ma attingendo solo a quelle che sono le arti del mimo della parodia, della danza con il tip tap e per non farsi mancare nulla del circo con clown e rumorismo. Un misto di capacità e linguaggi che rende gli spettacoli di questa combriccola di rimba-bambini esilaranti e coinvolgenti. E su questa scia il Rimbambannd Show “Reloaded”, al Teatro Forma a partire dal 7 dicembre, porterà sul palco novità in aggiunta al loro repertorio sempre ricco di maestri veri come Fred Buscaglione, Giorgio Gaber e Giocchino Rossini, solo per citarne alcuni, in un’atmosfera che si muove sempre sul filo di una comicità poetica.

Ma non è finita qui perché della Rimbamband se ne sentirà parlare ancora molto e ancor di più dopo la loro ormai imminente partecipazione al programma cult della comicità televisiva : Zelig, nella versione Zelig Off. Infatti il 6, 13, e 20 novembre per poi proseguire l’11 e 25 dicembre la Rimbamband porterà sul palco televisivo, ormai più famoso d’Italia, la sua visione di comicità. E a tal proposito non sono di certo mancati confronti e pareri opposti nel dover rendere, insieme ad uno degli autori del programma Renato Trinca, i loro “pezzi” più televisivi cominciando proprio dalla durata, inevitabilmente, più ridotta per continuare a quello che è il testo. In fin dei conti la Rimbamband non è nuova alle scene dell’ormai schermo al plasma (per i più fortunati led), vecchio tubo catodico, infatti già Maurizio Costanzo gli aveva ospitati nel suo show, ma come anche il “Barbareschi Sciock”, il “Comedy Tour Risollevante” nonché “Questa Domenica”, e se nonostante tutto restano fedeli al loro modo di fare spettacolo che li ha contraddistinti fin dal principio, lo spettacolo varrà bene almeno un biglietto.

Date spettacoli Teatro Forma:
7, 8, 10, 11, 25, 26 dicembre 2011
5, 6, 7, 8 gennaio 2012
(doppio spettacolo alle 18 e alle 21)
Orario apertura teatro: ore 20, inizio spettacolo ore 21

Prezzi: poltronissima 20 euro,poltrona 18 euro
Biglietti acquistabili al Box Office di Feltrinelli (infotel: 080.524.04.64), al botteghino del Teatro Forma (infotel: 080.501.81.61) e sul circuito on line www.bookingshow.com
L’acquisto presso il botteghino del Teatro Forma permetterà di non pagare 2 euro di prevendita applicati invece dagli altri botteghini.