Tempo di lettura: 3 minuti

"qualibo"
Torna, con una nuova e ricca edizione, la danza contemporanea  a Bari con il Festival Internazionale di Danza “Visioni di (p)arte”. Il festival giunto alla sesta edizione è ideato e curato dalla compagnia QuaLiBò in collaborazione con l’Associazione “Tra il dire e il fare” e il “Teatro Kismet OperA” e con il sostegno della Regione Puglia e del Teatro Pubblico Pugliese.

Visioni di (p)arte” è uno dei più radicati eventi offerti al territorio regionale e alla città interamente dedicato alla danza contemporanea. Il Festival nasce dalla volontà e dalla necessità di creare una piattaforma di visibilità che porti l’attenzione sui nuovi linguaggi dell’arte contemporanea che procedono e si sviluppano impastandosi: forme articolate e complesse per raccontare la realtà di cui sono il riflesso. Ancora oggi molto pubblico e molti stessi danzatori entrano in crisi quando “i confini non reggono” e i linguaggi si contaminano; è importante quindi portare l’attenzione non tanto alla “tecnica” quanto alla “pratica” della scena danzata.

Il Festival Internazionale di Danza  intende proprio andare in questa direzione, portando in scena realtà di qualità che normalmente sono lontane dai circuiti ufficiali e mettendo queste in contatto con professionisti di rilevanza nazionale ed internazionale. In questo modo è possibile avviare all’attività spettacolare vera e propria le future nuove professionalità del settore e sensibilizzare il territorio verso nuovi linguaggi artistici legati al nostro tempo.

"VisioniIl Festival apre il ciclo di eventi, giovedì 6 ottobre, con “Muoviamo lo spazio” incursioni di danza in città e la Rassegna di Videodanza “Moving Virtual Bodies” un progetto a cura di Gitta Wigro promosso da QuaLiBò e dal Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con la rete Anticorpi XL.
Per poi proseguire dal 7 al 9 ottobre con le serate di spettacoli presso il Teatro Kismet OperA dove sarà anche allestita la mostra fotografica “Il corpo interiore” a cura di Tina Masellis.

Il Festival è pensato in quattro sezioni: “DanzeCave” con ospiti autori indipendenti nazionali ed internazionali; “FareTessereIncontrare” sezione  dedicata alle scuole di danza selezionate attraverso concorso e che quindi offre loro occasione di crescita verso la professionalità e visibilità;  la sezione “In divenire” aperta alle opere prime e ai work in progress e la sezione “Labor” dedicata alla formazione che quest’anno contiene:

• un laboratorio di danza contemporanea condotto da Gregor Lustek & Rosana Hribar. Il workshop consisterà in esercizi di improvvisazione che si concentreranno sull’ analisi della percezione, della sensazione, dell’espressione e dell’immaginazione. A partire da  semplici indicazioni si lavorerà per sviluppare consapevolezza di cosa è toccare e non toccare. Si incoraggerà il movimento al massimo dei limiti fisici per cercare connessioni tra immagini e sensazioni;
• una lezione intensiva di Passing Through condotta da Lisa Masellis rivolta a danzatori e a chi pratica discipline fisiche e abbia una buona consapevolezza ed allenamento fisico. Questa pratica di improvvisazione si basa sui principi sviluppati dal Maestro David Zambrano. Attraversare/passando attraverso lo spazio portando nel movimento la propria esperienza di vita. Il fondamento di questo lavoro è l’apertura dei sensi, l’immaginazione, le forze invisibili, la percezione dello spazio e le infinite traiettorie curve che disegniamo nell’attraversarlo. Una relazione dei danzatori tra loro e con lo spazio che si compone  e si modifica nel fare. L’obiettivo è di essere “ON” dal primo momento e di vivere/danzare nel costante qui e ora.  E’ un gioco fisicamente intenso che richiede resistenza e allenamento ed in cui si pratica costantemente l’adattabilità del corpo e della mente.

Questa edizione è dedicata a Massimo La Zazzera.

Info:
www.qualibo.it
info@qualibo.it
Tel: 3348200793
facebook Visioni Di PArte

Info Laboratori:
3495429909
distribuzione@qualibo.it

Botteghino:
8,00 euro biglietto intero;
5,00 euro biglietto ridotto (under 18, universitari, partecipanti ai workshop, allievi scuole di dnaza);
12,00 euro abbonamento alle tre serate
Info. 080.5797667