Tempo di lettura: 2 minuti

"GianpaoloIl libro di esordio del giornalista Gianpaolo Balsamo approda, dopo un importante tour in giro per l’Italia ed una importante permanenza al Salone del Libro di Torino, alla rassegna “Libri nel Borgo Antico” in essere fino a domenica 11 settembre a Bisceglie; parteciperanno, accanto al giornalista, l’inviato di LSDmagazine Flavio Fornelli e il manager di una importante realtà che – da oltre venti anni – opera a livello nazionale nel campo della assistenza domiciliare e residenziale, dott. Gerardo Cancellaro.

E cosi dopo aver accompagnato diversi eventi culturali e numerosi convegni, accolto favorevolmente dal pubblico e con ampio consenso della critica di settore, “Vegliando oltre il Cancello”  apre ad un nuovo evento culturale.

LSDmagazine ha incontrato il cronista coratino in anteprima per una esclusiva intervista nel corso della quale l’autore – che con la prima edizione ha registrato il sold out –  ci ha confidato la audacia di importanti e nuovi progetti che guardano al futuro.

In primis Balsamo ci dice che gli ultimi mesi sono stati forieri di grandi iniziative che prevedono anche sotto il profilo editoriale ottime prospettive; convegni, workshop, sperimentazioni nuove con iniziative “on the beach” per interagire con il pubblico vacanziero; questo porterà entro la fine dell’anno l’opera prima ad una ristampa che consentirà di dar seguito ad un preciso percorso intrapreso.

Lo scritto di Balsamo (edito da Secop edizioni, 229 pagine) ha voluto documentare la storia – passo dopo passo con stralci di articoli giornalistici, testimonianze e note di investigatori e pagine di un vero diario, di un fatto di cronaca sconcertante, un fatto che già nella estate del 2007 sconvolse la comunità barlettana; questo aspetto – di una cronaca che supera la realtà – è quello di maggior rilievo che ha suscitato interessi assolutamente trasversali; uno di questi – come l’autore stesso ci svela – è nato in capo ad un progetto già avviato di piece teatrale.

Appare davvero interessante il progetto di voler trasformare in una opera teatrale drammatica uno scritto di cronaca; un esperimento avanguardista che potrebbe  – almeno nelle intenzioni – presagire la scenografia di una fiction, anche se Balsamo cautamente non si sbilancia.

“Vegliando oltre il cancello” – ci confida il giornalista –  accende un riflettore, sulla cronaca di un fatto per estrapolarne tematiche a tutti noi vicine: la religiosità di un silenzio, il saper aspettare la morte nella consapevolezza di aver fatto un percorso ben preciso; trascrivere questo percorso su un diario; blindare il sentimento più forte di unione di una famiglia, inerpicarsi lungo i sentieri della solitudine e della preghiera.

La complessità di questi percorsi ha ispirato l’estro artistico del coratino Vincenzo Mascoli che ha ne ha “traslato” su tela alcuni temi; anche questa è una novità – continua Balsamo – che consente l’avvicinamento ai temi trattati attraverso una forma artistica diversa e innovativa.

Dopo la prima ristampa il giornalista si dice pronto ad una nuova avventura editoriale e questo rende onore e merito alla categoria di chi fa cronaca in un certo modo; un giornalismo vero ma non esuberante che partendo dal fatto arriva alla notizia, puntuale e preciso.

La rassegna “Libri nel borgo antico” rinnova il suo appuntamento – dunque – con la presentazione di libri davvero interessanti e ricchi di contenuti.