Tempo di lettura: 4 minuti

"vista
Nel foyer del teatro Petruzzelli di Bari, insieme ai rappresentanti dei vari comuni coinvolti, l’on. Gabriella Carlucci, sindaco di Margherita di Savoia nonché ideatrice , ha presentato il progetto “Puglia – Miami”. Il gemellaggio della durata di tre anni tra Miami e Margherita di Savoia costituisce una vera e propria opportunità di espansione culturale ed economica per la nostra regione, infatti il programma prevede scambi di ogni sorta tra le due città, puntando soprattutto su ciò che da sempre contraddistingue la terra di Puglia: i suoi paesaggi, il suo cibo e la sua storia. Ciò a cui mira questa esperienza è il rafforzamento del brand pugliese nel settore del turismo, rendendo così sempre più internazionale l’affluenza dei vacanzieri nelle nostre località. Il gemellaggio tra la città statunitense e quella pugliese, prenderà il via verso la fine dell’estate con l’inizio di una lunga serie di eventi di carattere culturale, economico ed enogastronomico.
Gli eventi culturali
Ad aprire gli appuntamenti culturali sarà la mostra presso il torrione di Margherita di Savoia del famoso artista neopop brasiliano Romero Britto, visitabile dal 1° agosto fino al 15 settembre. Proseguiranno con “Alla scoperta della Puglia”, mostra multimediale che porterà le bellezze della nostra terra presso il Miami Dade Center che per l’occasione allestirà un percorso virtuale in cui il visitatore sarà trasportato, per mezzo di immagini proiettate,suoni e colori, nei più suggestivi scorci di Puglia. Inoltre il percorso includerà una sorta di corridoio in cui verranno ripercorsi cronologicamente l’avvicendarsi delle diverse epoche storiche ed artistiche che hanno caratterizzato la cultura pugliese. Tornando al presente, sempre a Miami,  “Il Gusto Pugliese di emozioni cinematografiche” è la mostra che esporterà in America l’ottimo cibo locale contestualizzato in pellicole realizzate nelle province pugliesi. Per far ciò verrà allestito uno spazio nel quale cinematografia ed enogastronomia s’incontreranno, in cui verranno preparati il piatti visti nelle scene proiettate offrendo cosi la doppia opportunità, a chi vorrà essere presente, di degustare e nel contempo conoscere qualcosa di più sulla tradizione cinematografica in Puglia."laLa Gioconda è nuda”, mostra tenutasi nella scorsa stagione presso il comune di Brindisi, andrà a Miami. E’ un evento senza precedenti, in cui verranno allestite tutte le “Monna Lisa” e “Gioconda nuda” del mondo, dal cinquecento ad oggi. Alla “Gioconda nuda” verranno affiancate opere più recenti, da Duchamp a Dalì, da Fossi a Slis. Ma voler esportare il Made in Italy all’estero vuol dire far conoscere le grandi imprese che ne hanno fatto la storia, ed è proprio questo l’intento della mostra “Loghi d’Italia” che, tra le varie tappe in giro per il mondo, approderà anche nella capitale della Florida. Partendo dai grandi marchi italiani verrà raccontata la storia delle imprese italiane animate da passione per l’eccellenza ed una forte identità culturale. A raccontare tutto ciò saranno disegni, foto, sculture e suoni, che racconteranno la nostra Italia imprenditoriale.
Il turismo come chiave per il rilancio dell’economia
Per poter incentivare il turismo è fondamentale promuovere il territorio attraverso iniziative volte ad attrarre il più ampio pubblico possibile, il modo migliore resta però sempre conoscere ed apprezzare di persona i luoghi raccontati ed illustrati nelle patinate brochure delle agenzie viaggi. Il gemellaggio della nostra regione con  Miami non poteva certo trascurare questo dettaglio, e nasce così l’idea dei matrimoni americani in Puglia. "sposi"La Wedding Planner International organizzerà cerimonie nuziali di tutte le religioni, per coppie di sposi americani, nelle location più suggestive della regione. Agli sposi ed alla famiglia verranno garantiti i servizi fondamentali per far loro vivere un’esperienza unica, dalle bomboniere ai confetti, dal flower designer agli abiti, dagli alloggi al ricevimento tutto rigorosamente made in Puglia. Ma le opportunità di conoscere il territorio non si esauriscono con un matrimonio, infatti verranno creati pacchetti vacanze per turisti americani desiderosi di conoscere le bellezze pugliesi attraverso visite guidate e soggiorni personalizzati. Tra le eccellenze locali non poteva essere certamente trascurato il turismo enogastronomico, così i turisti americani che avranno scelto di trascorrere le loro vacanze in Puglia verranno accompagnati in delle visite a frantoi, caseifici ed alla fabbrica del Confetto.
E’ certo evidente come tutto questo potrà giovare all’economia gastronomica, ma per non farsi mancare nulla, nell’ambito della settimana della cucina pugliese, con “Il Gusto Pugliese di emozioni cinematografiche”, le aziende regionali avranno l’opportunità di incontrare i principali marchi di grossa distribuzione a stelle e strisce, con l’intento di promuovere la diffusione dei prodotti pugliesi sul mercato alimentare americano. I marchi americani che interverranno sono: Walmart, Safeway, Publix, Associated Grocers of Florida,  Associated Grocers of the South, ThriftWay, Sedano’s, Whole Foods Market e Kroger.
Scambi tra università
A partire da maggio del 2012, la collaborazione tra l’università Aldo Moro di Bari, la Miami University ed il Miami Dade College darà vita a due master universitari, della durata di un anno, a cui potranno partecipare quaranta studenti americani. Venti parteciperanno al master di valorizzazione dei beni enogastronomici realizzato dalla Facoltà di Agraria, e per i restanti venti studenti verrà istaurato un corso presso la Facoltà si Biologia, in partnership con la cattedra di ecologia con tema la zona umida di Margherita di Savoia.
"gigantePer archeologi ed appassionati di storia il gemellaggio riserva un’ultima sorpresa nonché possibilità di collaborazione tra università. Verranno, infatti, approfonditi gli studi sui ritrovamenti del Parco Archeologico di Trinitapoli, composto dall’Ipogeo dei Bronzi e l’Ipogeo degli Avori. Gli Ipogei sono strutture scavate nella roccia calcarea, usati per celebrarvi riti di carattere propiziatorio. Di grande rilevanza è la sepoltura femminile di alto rango, la Signora delle Ambre, il cui ricco e variegato corredo funerario ne determina l’importanza ed il ruolo. Di rilievo è il recente ritrovamento del “Gigante di Trinitapoli”, resti di un uomo di circa tremila anni fa, alto un metro e 85 centimetri: un vero gigante per l’epoca. Ed è proprio in merito a quest’ultima scoperta che la collaborazione con gli studiosi delle università della Florida si fa interessante, in quanto il loro obiettivo è quello di scoprire le origini del “Gigante di Trinitapoli”.

Per info: www.miamimeetsmargherita.com