Tempo di lettura: 3 minuti

"Jump
Adesso non avete più scuse. Per tutti quelli che sono soliti lamentarsi delle poche iniziative proposte nella propria città, che a volte sono talmente scarse da costringere numerosi giovani ad emigrare per trovare divertimento, questa volta non ci sono più ne “se” e né “ma”. Arriva a Pavia, un Festival da lasciare tutti a bocca aperta: “Jump Up Festival".

Con il patrocinio del Comune di Pavia, sarà la splendida cornice del Castello Visconteo, ad ospitare uno degli eventi più caldi dell’estate 2011, il 13 Giugno non si può e non si deve mancare a questo appuntamento di rilievo internazionale che, per la prima volta, tocca la cittadina lombarda. I nomi presenti al festival sono a dir poco eccezionali, una line-up esplosiva che accompagnerà tutti i partecipanti dalle 18:00, orario di apertura cancelli, fino a mezzanotte, in un turbinio di suoni e spettacolo assicurati.

Ad accompagnare i presenti durante tutta la serata ci sarà Dargen D’Amico, rapper milanese molto apprezzato da Morgan, Fabri Fibra e Sabrina Guzzanti, che insieme a Nic Sarno, storico dj house milanese, dal gennaio 2011 creano l’album Balerasteppin che si ripropone di creare un nuovo genere musicale, nominato nello stesso disco Balerasteppin, in cui riprendono testi e musica di canzoni più o meno famose sia italiane che straniere (da Fabrizio de André a Loredana Berté e da Rustie a Samo Sound Boy) e le reinterpretano sia strumentalmente che localmente, in un mix tra passato e presente. Farà vedere di che pasta è fatto.

Si parte con uno dei rapper più famosi in Italia, Marracash, che accompagnato dal dj Tayone infiammerà la notte pavese con le sue taglienti rime, che lo hanno portato ai vertici delle classifiche. Torna, a distanza di due anni dall’album “fino a qui tutto bene”, con un nuovo lavoro che imprime una tale intensità, come una spinta propulsiva incontrollabile, che va a cavalcare l’oda dell’entusiasmo dei primi due progetti del rapper di Barona. Dal 2008 Marracash è uno dei punti di riferimento dell’hip hop mainstream, pur conservando un’identità precisa, che lo colloca nella corrente degli illuminati. Negli anni Marra ha collaborato, tra gli altri, con gente del calibro di Fabri Fibra, Bloody Beetroots, Club Dogo, J Ax, Co’Sang, e Crookers.

"JumpSaranno proprio i Crookers a ricevere il testimone da Marracash, prontissimi a far letteralmente impazzire tutti i presenti all’evento, con il loro tipico mixare generi musicali diversi, come electro e hip-hop, fidget e house. Pavia ha già avuto il piacere di ospitare due anni fa il duo milanese, capace di una performance straordinaria, abituati a mixare sulle consolle più prestigiose del mondo, avranno un duro compito il 13 Giugno, riuscire a non far crollare le mura del Castello con il loro sound esplosivo. Tra i remix più importanti dei Crookers troviamo canzoni di artisti come U2, Chemical Brother, Timbaland, Armand Van Helden, AC/DC, Kelis, Pitbull.

Il gran finale è affidato al dj americano dagli occhi a mandorla, fondatore della Dim Mak Records, artefice del lancio di molti degli artisti più influenti degli ultimi anni: Steve Aoki. E’ proprio lui l’uomo designato per dare il colpo finale al Jump Up Festival. Steve non è un semplice dj o un produttore, è una pop-star. L a sua etichetta ha creato anche ad una linea di abbigliamento. Aoki è addirittura comparso nel videogioco NBA 2007 e 2008, dove all’interno c’era il personaggio Steve Aoki. Nel 2008 è uscito il suo primo album, la compilation “Pillowface and his airplane chronicles”. Il suo ultimo singolo “I’m in da house” vede la collaborazione di uno dei componenti dei “Black Eyed Peas”, Will.i.am. Aoki ha anche collaborato e mixato pezzi di gente del calibro di Drake, Kanye West, Lil Wanye e Eminem, MSTRKRFT, The Bloody Beetroots, Klaxons, Scanner, Whitey, Mystery Jets, Lady Gaga.

Una line-up che copre generi e gusti musicali diversi, con progetti e nomi di primo ordine, che porterà nella città di Pavia una serata inedita, di livello internazionale. Il degno coronamento per un movimento culturale sotterraneo che da anni anima la città.

Dicono bene i ragazzacci dei “100% Presi Bene”, ormai un’icona degli eventi musicali non omologati che accompagnano le nottate degli studenti, e non, di Pavia, ad affermare sulla loro pagina di Facebook : “a Pavia, a 2 passi da casa tua, a 20 euro, in una cornice stupenda come il Castello Visconteo, con degli ospiti di questo calibro…un evento così non vi ricapita più”. I 100% non sono nuovi a questi tipi di eventi, ed è grazie a loro che a Pavia si riescono a vivere serate uniche, ed anche questa volta, in collaborazione con “Jump Up Festival”, l’evento è veramente imperdibile. Cosa volevamo di più?

Per info: www.jumpupfestival.it
[wp_youtube]i1LNkdxwlaM[/wp_youtube]