Tempo di lettura: 3 minuti

"toni
Si chiude domani la XII edizione del Festival del Cinema Europeo di Lecce che anche quest’anno ha registrato un grande successo di pubblico e di critica. Appuntamento alle 22.00 per la cerimonia di premiazione e la consegna dell’”Ulivo d’Oro” al Cinema Massimo. Durante la serata saranno presenti Carlo, Luca e Silvia Verdone per la consegna del “Premio Mario Verdone”, giunto alla seconda edizione, e realizzato in collaborazione anche con il SNGCI.
Per la sezione dedicata ai libri ci sarà la presentazione di “Toni Servillo. L’attore in più” a cura di Enrico Magrelli per le edizioni Besa. La monografia, che il festival ogni anno dedica ad un personaggio del cinema italiano, è una sorta di dialogo con uno dei personaggi più importanti del teatro e del cinema italiano.  Continua l’omaggio all’attore campano con la proiezione dei film “L’uomo in più” di Paolo Sorrentino, “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini e “Il Gioiellino” di Andrea Molaioli.
L’evento speciale della quinta giornata del Festival del Cinema Europeo di Lecce sarà “Via Appia” di Paolo De Falco. Il film racconta la storia di tre personaggi reali che viaggiano nel Sud seguendo più o meno precisamente la vecchia via Appia, mentre i loro percorsi si incrociano fisicamente e idealmente e vivono uno stesso progressivo abbandono alla natura più incontaminata.
Per la sezione Omaggio a Emidio Greco saranno proiettati i film “Milonga” e “L’Uomo privato”; per la sezione Omaggio a Paulo Branco il film “Misterios de Lisboa” di Raùl Ruiz.
Alle ore 9.00 in sala 4 sarà proiettato il vincitore del PREMIO LUX “When We Leave” di Feo Aladag e, a seguire, l’incontro “Identità e linguaggi del cinema europeo”.
Per la sezione Cinema e Realtà alle ore 22.00 in sala 4 sarà proiettato il film “Case abbandonate” di Alessandro Scillitani.
Per la settimana del cinema croato sarà presentato “72 Days” di Danilo Sebedzija.
In concorso, invece, ci sono “The camera murderer” di Robert Adrian Pejo e “Tuesday, after Christmas” di Radu Muntean.
"scamarcio"C’è stata grande attesa, oggi, per l’arrivo a Lecce di Toni Servillo e Riccardo Scamarcio, ospiti di questa quarta giornata del Festival del Cinema Europeo.
All’attore  campano è dedicata una sezione del festival “I Protagonisti del Cinema Italiano” con in programma le proiezioni di “Gomorra” di Matteo Garrone, “Il Divo” di Paolo Sorrentino e “Gorbaciòf” di Stefano Incerti.
Riccardo Scamarcio è, invece, il protagonista della sezione Le Giornate degli Attori: i volti del nuovo cinema italiano e ha presentato “L’Uomo Nero” del regista Sergio Rubini che, in questo suo decimo film, ha messo tutte le proprie ossessioni – come è stato dichiarato dalla stampa all’uscita del film -. Le ha frullate in un mix falsamente autobiografico e ha tirato fuori dal cilindro un film personale, sentito, bellissimo”.
L’evento speciale della quarta giornata di Festival del Cinema Europeo di Lecce è stato “Cocapop” di Pasquale Pozzessere con Anita Caprioli, Lisa Gastoni, Arnaldo Ninchi, Stefano Dionisi e Stefano Masiolini. Il film analizza i problemi della cocaina e dei suoi effetti all’interno del nucleo familiare, raccontando tre storie borghesi. La casa diventa territorio di guerra in cui gli affetti si mischiano alla rabbia. Al termine della proiezione il regista insieme a Stefano Dionisi ha incontrato il pubblico in sala.
Per la sezione dedicata ai libri c’è stata la presentazione di “Il gusto del Cinema. Almanacco 2010 – 2011” di Laura Delli Colli; tra film e ricette un nuovo viaggio nel cinema dell’anno, ma anche nel gusto vintage degli ultimi cinquant’anni, perché esistono piatti da mangiare con gli occhi e film da gustare con il palato.
Per la sezione Omaggio a Emidio Greco c’è stata la proiezione del film “Il consiglio d’Egitto” e “Gita a Santo Stefano”; per la sezione Omaggio a Paulo Branco il film “I tempi che cambiano” di Andrè Tèchinè.
Per la sezione Cinema e Realtà  il pubblico ha assistito alla proiezione del film “Ritals” di Anna – Lisa e Sophie Chiarello. Non è mancata, come ogni giorno, la proiezione dei corti della sezione “Puglia Show”.
Per la settimana del cinema croato, infine, c’è stata la visione di“Skies, satellites” di Lukas Nola. In concorso: “Amnesty” di Bujar Alimani, “For 80 days” di J. Garano e J. M. Goenaga.