Tempo di lettura: 2 minuti

"RickGiovedì 2 Dicembre, in doppio set, alle 21:00 e alle 22:30, presso l’Enoteca del Jazz De Astis una delle formazioni di maggior prestigio della stagione autunno 2010, il moderno e impetuoso trio del sassofonista statunitense Rick Margitza.
RICK MARGITZA negli anni Ottanta si è imposto come uno dei protagonisti della new wave jazzistica newyorkese, ed è poi stato consacrato da artisti come Maynard Ferguson, Flora Purim e Airto Moreira. Nel 1988 entra a far parte del progetto Davis Group di Miles registrando tre album “Amandla”, “Live Around The World”, “Live In Montreux”. Ha inciso come leader nove album alcuni con la Blue Note. Ha collaborato con grandi nomi del jazz mondiale Chick Corea , McCoy Tyner, Eddie Gomez,Tony Williams. Ha composto due sinfonie per orchestra classica. Strumentista eccelso si è imposto al grande pubblico per qualità tecniche e stilistiche, un suono spiccatamente incisivo capace di veicolare un universo altamente lirico-poetico e fortemente moderno come il Miles Davis Group.
NASHEET WAITS, figlio del celebre Freddie Waits, fortissimo musicista che nel corso della sua carriera ha incrociato la strada di molte leggende del jazz tra cui: Ella Fitzgerald e Sonny Rollins. Nasheet Waits ha studiato con l’illustre musicista Max Roack che lo ha scritturato come membro del suo ensemble di percussioni M’Boom. Waits collabora stabilmente da diversi anni con il gruppo “Bandwagon” di Jason Moran, la nuova stella del piano, che nel tour di novembre in Italia ha registrato al Blue Note di Milano il tutto esaurito. Waits è anche membro del trio di John Patitucci comprendente il chitarrista Adam Rogers. Tra le sue altre collaborazioni spiccano inoltre quelle con Ron Carter, Steve Coleman, Greg Osby, Joshua Redman, Mark Turner solo per citarne alcuni.
ED HOWARD è nato e cresciuto a Washington D.C. dove ha frequentato il Federal City College e ha studiato col bassista Marshall Hawkins. Nella sua carriera spicca la sua lunga permanenza nel quartetto di Roy Haynes, con cui ha registrato tre cd. L’eclettismo musicale di Howard è testimoniato dalla sua collaborazione con Gary Thomas con cui ha inciso l’album “Till we have faces”, un progetto in cui ha modo di suonare con Pat Metheny. Tra le sue collaborazioni spiccano anche quelle con Victor Lewis, Joe Locke, George Cables, Benny Carter, Carla Cook.