Tempo di lettura: 2 minuti

"gigiÈ “Romanzo Mondiale” (Wip Edizioni, 288 pagg., 10 euro), il libro scritto da Gigi Cavone e Francesco Facchini, giornalisti sportivi (il primo di Rai Sport, il secondo del quotidiano Metro). Il libro sarà presentato oggi 26 novembre, alle ore 18, nella Sala Convegno Spazio Apulia di Bari (corso Vittorio Emanuele 102).

Diciotto racconti, sorprendenti e spesso inediti, e un blog. Diciotto storie di vita e di sport (una per ogni edizione passata del Mondiale di calcio), più un inconsueto “diario di bordo” che per un mese ha tenuto idealmente uniti – tra Johannesburg e Milano – un cronista inviato in Sudafrica e un altro che ha scrutato il Mondiale 2010 dalle strade di una grande città italiana.

Ne vien fuori un vero e proprio romanzo che (con il calcio sullo sfondo) consente di raccontare un secolo di storia contemporanea: dal nazismo al dopoguerra, dagli anni del “boom” e del capitalismo a quelli del post-comunismo, fino all’era di Internet. Le storie di “Romanzo Mondiale” non sono quelle di Pelé e Maradona, di Crujiff e Paolo Rossi, di Ronaldo e Zidane. Sarà l’occasione per sottolineare il valore sociale dello sport come occasione di incontro tra i popoli, di promozione e  riscatto: una vetrina non soltanto per i campioni più famosi, ma anche per atleti e territori più svantaggiati. Lo stesso spirito anima il lavoro quotidiano di Stargate,
l’associazione internazionale promotrice della serata e che si occupa, tra l’altro, di ricerca e informazione in campo scientifico, culturale, sportivo e socio-sanitario. Stargate ha  dottato un progetto di ricerca Telethon per raccogliere fondi per l’acquisto del macchinario di PCR, uno strumento fondamentale per indagini ed esperimenti di  laboratorio sulle molecole di Dna. L’obiettivo è realizzare una Casa Famiglia per tutti coloro che ne hanno bisogno.

 Alla presentazione di “Romanzo Mondiale” interverrà uno degli autori del libro, Gigi Cavone, e i presidenti della VII, VIII e IX Circoscrizione di Bari, Nicolò Muciaccia, Leonardo Tartarino e Mario Ferorelli. Modererà l’incontro il giornalista Enzo Tamborra.