Tempo di lettura: 2 minuti

"Lexus"La Lexus CT200h, la prima auto compatta Premium Full Hybrid al mondo è stata presentata il giorno 28 settembre 2010 a Milano in un sontuoso aperitivo tenutosi presso L’Hotel Sheraton Diana Majestic di Viale Piave.
Dopo esser stata presentata anche a Roma il 30 settembre, è stata ufficialmente svelata al mondo il giorno 2 di ottobre nel corso del salone di Parigi “Mondial de l’Automobile 2010” il più antico salone dell’auto che ha assunto cadenza biennale.
Lexus ha così confermato la presenza della prima ibrida premium del segmento C, che verrà commercializzata dal mese di ottobre.
La Lexus CT200h è mossa dalla seconda generazione dell’ormai noto Lexus Hybrid Drive già utilizzato dalla Toyota Prius, ovvero il quattro cilindri a benzina 1.8 VVT-i abbinato ad un motore elettrico integrato, il tutto gestibile da un sistema di controllo computerizzato che gestisce la trasmissione e permette di scegliere tra quattro impostazioni di guida: Normal, Sport, EV (solo elettrico) ed Eco per il risparmio di carburante.
Con la sua linea slanciata e moderna ed il cruscotto “camaleontico” a seconda della modalità di guida impostata, la CT200h sembra adatta ad un pubblico giovane e non solo, data la sua ampia dotazione di serie ed i più recenti dispositivi di sicurezza attiva e passiva, tra i quali spicca il sistema di Pre-Crash (PCS) che permette di ridurre gli effetti di una possibile collisione.
DETTAGLI TECNICI
Esteticamente la Lexus si presenta come una 5 porte lunga 4.320 mm, larga 1.765 mm e alta 1.430 mm con un passo di 2.600. Si tratta di una berlina premium che però non disdegna la sua vena sportiva anche grazie alla presenza di ruote che arrivano fino a 17 pollici. Bella e originale il profilarsi della linea di cintura all’altezza del finestrino posteriore, che fa il paio con le ruote per conferirle un’aria dinamica.

Il propulsore 1.8 VVT-i a ciclo Atkinson da 99 Cv ed il piccolo motore elettrico da 60 Kw erogano 136 Cv ed a fronte di una accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,3 secondi consentono di dichiarare un consumo medio di 3,8 l/100 km, con 89 g/km di Co2.

Internamente è molto comoda e accogliente e il termine semplice in questo caso non fa rima con spartano. Cinque passeggeri possono viaggiare in tutta comodità. I bagagli dispongono di un vano che va dai 375 a 985 litri in virtù dei sedili posteriori abbattibili.
E’ inoltre possibile scegliere tra una gamma di ben 10 colori diversi di carozzeria.
A questo punto manca solo il prezzo che dovrebbe attestarsi attorno ai 30.000 euro chiavi in mano, per acquistare questo concentrato di tecnologia che vi permetterà di viaggiare in tutta sicurezza e lontani da continue soste per il rifornimento.