Tempo di lettura: 2 minuti

"basket"L’incontro, in programma domenica prossima al PalaMazzola (inizio ore 17,30), è organizzato in collaborazione con la Provincia di Taranto: “Fino ad oggi avevamo accostato il marchio Terra Jonica alle eccellenze sportive del nostro territorio – ha spiegato l’assessore allo Sport della Provincia di Taranto, Umberto Lanzo – Volevamo però dare un segnale importante anche a livello europeo. E questo incontro rappresenta l’occasione che cercavamo per promuovere in maniera diversa il nostro brand”. Nella città dove lo scudetto femminile è di casa, non poteva mancare il supporto logistico del Cras campione d’Italia: “Negli ultimi anni Taranto fra le donne e Brindisi in ambito maschile hanno inanellato splendide stagioni – ha ricordato il Portavoce del Presidente della Provincia di Taranto, Gianni Fabrizio – E questa manifestazione ne segna l’ideale gemellaggio, nel segno di Terra Jonica”.
“Un altro grande evento internazionale fa tappa in Puglia, per la soddisfazione di tutti gli appassionati – ha dichiarato con soddisfazione il presidente del Comitato Provinciale Fip Taranto, Umberto Barisciano – Un plauso a chi è riuscito a portare in Puglia una delle squadre più forti del continente”. Il promotore dell’iniziativa, Angelo Barnaba, ha svelato come è nata l’idea-Maccabi: “Il corteggiamento era cominciato in occasione dei due incontri della nazionale contro Israele. Ma solo negli ultimi giorni c’è stata l’accelerata decisiva”. Ed ora Brindisi potrà lanciare la sfida ad una delle grandi d’Europa. Forte di un Lang in più: “Speriamo di poter magari disporre dell’organico al completo, magari con un paio di giocatori in prova – ha rivelato il coach dell’Enel Giovanni Perdichizzi – Vogliamo impegnare i nostri avversari il più a lungo possibile. Per me, poi, ci sarà il piacere di ritrovare Blatt, che avevo già incontrato quando allenava a Treviso. Siamo sul due a due. Questa partita – scherza – serve a sparigliare”.