Tempo di lettura: 2 minuti

"BANDERVISCH"BANDERVISH è il titolo del nuovo disco dei Radiodervish (Michele Lobaccaro, Nabil Salameh, Alessandro Pipino) insieme a Livio Minafra ed alla Banda di Sannicandro di Bari. Il disco uscirà in tutta Italia il 25 giugno al costo di 12 euro ed è prodotto da Antonio Princigalli con la distribuzione del "Manifesto" nelle librerie del circuito Feltrinelli e "Il Libraccio", nei punti vendita della catena Ricordi Media Stores e Melbookstore e presso tutti i negozi di dischi. Oggi, 23 giugno alle 21.30 si svolgerà l’anteprima nazionale a Villa Ada, a Roma.

Dodici tracce nelle quali le inconfondibili melodie dei Radiodervish si mescolano alle sonorità tradizionali della Banda di Sannicandro di Bari, trasformandosi in una sorprendente miscellanea di suoni che, a partire dalle feste patronali della Puglia, rimbalza nel Mediterraneo da Oriente a Occidente con citazioni ad Ennio Morricone e Oum Kaltoum.
Il disco, arrangiato da Livio Minafra (premio top jazz 2008 come nuovo talento) contiene alcuni tra i più noti brani dei Radiodervish, come Centro del Mundo, L’esigenza e L’immagine di te, e notissime canzoni della tradizione mediorientale come Fogh en Nakhal e Lamma Badà.

Ad accompagnare i RADIODERVISH (Nabil Salameh voce e Michele Lobaccaro chitarre e basso), Alessandro Pipino al pianoforte, lama sonora e una infinità di strumenti acustici, Livio Minafra fisarmonica e pianoforte e i 40 musicisti della Banda di Sannicandro di Bari.
Ospiti di eccezione Pino Minafra flicorno soprano e tromba, Roberto Ottaviano sax soprano e Gaetano Partipilo sax contralto.

BANDERVISH, fiato all’anima. Così esordisce nelle poche righe sul retro del cd, il talentuoso musicista Livio Minafra.
Il fenomeno delle bande è nato più di 200 anni fa ed ha sempre coinvolto artigiani, contadini e figli del popolo. Una realtà così forte e radicata che a tutt’oggi ogni paese del Sud Italia ha ancora la sua banda, continua Minafra. La Banda è infatti in un certo senso la colonna sonora del Sud e delle nostre processioni. Come non pensare alla Banda nella cassarmonica durante le feste patronali mentre suona gli estratti d’opera di Puccini, Verdi, Rossini, Donizetti.
Tale è il caso della vivace Banda Giuseppe Verdi di Sannicandro di Bari.

"BANDERVISCH"Dall’altra parte i Radiodervish e la loro musica capace di entrare dolcemente nelle nostre ferite, accarezzarle e lenirle. La loro musica evoca immagini di tramonti con stormi d’uccelli all’orizzonte e voli improvvisi, ordinati, leggeri e malinconici ma di forte intensità, dove il dolore perde per incanto tutto il suo peso.

Tracklist:

INTRO – Centro del Mundo – L’IMMAGINE DI TE –  LES LIONS – L’ESIGENZA – LAMMA BADÀ – ALL MY WILL – AVATAR – TI PROTEGGE – FOGH EN NAKHAL – SEA HORSES – AINAKI – DIO PAZZO DIO PANE.