Tempo di lettura: 3 minuti

"MINI
Ve lo ricordate Austin Power, l’agente segreto britannico che con la sua mini girava tutto il mondo in cerca di qualche "traditore". Bene il mito della Mini da allora è rimasto lo stesso, anzi, è diventato sempre più presente nel mondo attrando schiere intere di giovani che l’anno decretata l’auto della "libertà". Dalla provincia più lontana alla grande metropoli la Mini è tornata con un nuovo moldello, la Mini Countryman.

Nasce così “La banda dei 40”, un gruppo di “svitati” che, invece di scappare, pensa a come coniugare la città con lo stile Getaway, vedendo la metropoli come un insieme di spazi che possono essere vissuti in modo alternativo, fresco, colorato: un evasione dall’interno.

Il risultato sono state delle scorribande in giro per Milano, a metà tra il flash mob e le azioni di guerriglia, con l’intento di diffondere il messaggio “Getaway” e dimostrare che un approccio diverso è possibile; una rielaborazione in senso creativo del tessuto urbano della città, che apre una parentesi straniante nella routine metropolitana. Tre video descrivono le imprese della “Banda dei 40”: filmati divertenti, ironici e spensierati chetrasmettono lo spirito e lo stile di Mini.
Filo conduttore delle bizzarre imprese della “Banda dei 40” è il fare in città ciò che si fa altrove, con il tram che diventa seggiovia e le fontane che si trasformano in mare; uno sguardo nuovo e inatteso sugli spazi di ogni giorno.
Mini ha colto e interpretato questa volontà di evasione, dandogli una forma e uno stile con il nuovo modello Mini Countryman, il crossover di Mini, pensato come compagno ideale per vivere all’aria aperta, in un pic-nic con gli amici, una fuga al mare o in campagna. Per il lancio del nuovo modello Mini ha intuito che non bastava parlare delle caratteristiche dell’auto; per far comprendere cosa significa Getaway, era necessario darne una rappresentazione concreta e farla vivere come vera e propria esperienza. “Life is out there: go live it!”La Mini, trae la sua ispirazione dal mondo degli sport da tavola e freestyle: surf, skate, snowboard, wake, mountain bike, etc; discipline nate dalla volontà di rompere gli schemi, di trovare modi creativi per andare là dove la natura non è disciplinata dall’uomo, ma si presenta nella sua forma più autentica: le onde dell’oceano, i fuori pista sulla neve, i percorsi impervi di montagna.

Tavola, creatività, coraggio e passione sono gli ingredienti di questi sport in continua evoluzione, fatti di salti, di prodezze atletiche, di figure disegnate dai corpi in aria, ma anche di armonia, di sapore dell’attesa, di profondo rispetto della natura e di sintonia con ciò che ci circonda.
Il surf non è solo saper salire in piedi su una tavola, ma parte molto prima: è la ricerca dello spot ideale, il contatto con il mare, la lunga attesa dell’onda, l’assecondare i movimenti delle acque e tanto altro.

Dal punto di vista del guidatore, Mini comunica le caratteristiche intrinseche dell’auto: comfort, sportività, tenuta di strada, sicurezza, motore brillante, etc.,  proponendo un registro stilistico sempre giovane e ironico, basato sul rovesciamento di luoghi comuni e stereotipi e ponendosi dal punto di vista del guidatore, dell’individuo, che reinventa in modo creativo il tessuto urbano.

Il manifesto di MINI R60 Countryman, sul sito ufficiale http://getaway.mini.it/, recita: “Pronti ad andare ovunque, a vivere nuove avventure e nuove sorprese. Pronti a mettere in campo estro e passione. Pronti a conoscersi, e riconoscersi. Pronti a trasformare ogni istante in opportunità, ogni situazione in un’avvincente evasione, lontano da tutto ciò che è banale e già visto. Questo è Action, dove senso di community, creatività e puro divertimento sono la regola vera. Questo è il mondo di MINI Countryman!”.
[wp_youtube]CFX0qKjKK_c&feature=player_embedded#![/wp_youtube]