Tempo di lettura: 2 minuti

"ortensie"Giunta alla sua 8a edizione, “La Festa delle Ortensie”, che si terrà a Bolsena dal 18 al 20 giugno prossimi, è ormai da considerare fra i grandi appuntamenti del florovivaismo nazionale. A rimarcare questa invidiabile etichetta, non solo la qualità dei vivaisti provenienti da ogni parte d’Italia, ma lo scenario naturale in cui la manifestazione si svolge. L’esposizione ha luogo, infatti, in prossimità delle rive del lago vulcanico più grande d’Europa, all’interno di una regione, la Tuscia, situata a nord del Lazio, di grande interesse dal punto di vista artistico, archeologico, storico-religioso ed enogastronomico.

Organizzata dall’“Associazione Amici delle Ortensie”, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e la Camera di Commercio di Viterbo, la rassegna è attesa con grande interesse da esperti, collezionisti ed appassionati di questo affascinante fiore. A dimostrazione dell’importanza e dello spessore che la manifestazione ha saputo conquistarsi nelle precedenti edizioni, quest’anno, sponsor ufficiale dell’evento sarà la Società “Linfa S.p.A. – Cura Del Verde”, azienda di primaria importanza a livello nazionale nella produzione di articoli per la cura delle piante, concimi, anticrittogamici, ecc..

L’esposizione avverrà lungo C.so Cavour, P.zza San Rocco ed occuperà una parte sempre più ampia di P.zza Matteotti. La tradizione dell’ortensia nell’arredamento urbano della città è molto antica, tanto che oggi il magnifico lungolago ed altri caratteristici luoghi sono letteralmente invasi da queste piante ornamentali, originarie della Cina e del Giappone, che nel periodo dell’esposizione raggiungono la massima fioritura con colori che vanno dal bianco, al rosa, all’azzurro. Nel corso della rassegna, sarà possibile visitare anche il Giardino Botanico, inaugurato la scorsa primavera con la manifestazione “Orto in Giardino”, ripetutasi quest’anno con un grande successo, malgrado l’inclemenza del tempo. Situato sul lungolago, il Giardino Botanico raccoglie, per quanto è stato possibile realizzare, molte delle oltre mille varietà di ortensie oggi esistenti al mondo. La catalogazione è avvenuta per famiglie e variano da quelle più originali e rare a quelle più antiche.

Nell’ambito della manifestazione, si terrà quest’anno il 1° Convegno Nazionale sull’Ortensia, dal titolo “Hydrangea: un genere a molteplici attitudini” che si terrà il 19 giugno presso l’Auditorium Comunale. Il programma provvisorio prevede interventi di R. Giusta e M. Beruto, dell’Istituto per la Floricoltura di Sanremo, dal titolo “Valorizzazione dell’ortensia per la produzione del fiore reciso”; di A. Grassotti, B. Nesi, S. Lazzareschi e M. Antonetti del CRA-VIV di Pescia, dal titolo “Valorizzazione a scopi commerciali del genere Hydrangea”; di J. Murguia Gonzales, dell’Universitad Veracruzana (Messico) dal titolo Il Genere Hydrangea in America Latina: potenzialità produttive e mercato”; e, ancora, di M. Antonetti dal titolo “Inquadramento sistematico del Genere Hydrangea”. Il programma è, comunque, ancora in fase di completa definizione.

Il consueto itinerario enogastronomico, sarà curato quest’anno in collaborazione con lo Slow Food Condotta del Lago di Bolsena e Maremma Laziale.