Tempo di lettura: 2 minuti

"Mòòò…Francesco Saccente (Bari, 1964) con i suoi 25 anni di servizio “on the road”, cronaca e non solo, è uno tra i più noti ed esperti cameraman freelance nazionali e collabora attivamente con le testate giornalistiche della Rai e di Mediaset.
Mòòò… c’sì zamp” (Mòòò quanto sei grezzo!), Mario Adda Editore, Bari – 2010, è stato selezionato da una giuria di esperti della rassegna letteraria nazionale “Percorsi Identitari”, ed è stato presentato a Bari per la sezione “Nuovi scrittori alternativi”.

In questo libro Francesco Saccente racconta, in otto divertentissimi capitoli, la “veracità” di taluni baresi e le loro “zampaggini”, dando vita ad una giostra travolgente di personaggi e di vicende irresistibili ed esilaranti.
Il risultato finale è un vero e proprio ritratto della “baresità” più autentica e profonda, scandita attraverso i momenti “essenziali” ed irrinunciabili dell’essere “zampo” (grezzo) e della sua quotidianità: l’immancabile rituale del weekend, la vestizione, lo stile di guida originale e poco ortodosso, le partite “della Bari”, i dialoghi vivaci e coloriti degli artigiani alle prese con l’immancabile tifo bianco-rosso, gli aneddoti legati alla cultura semplice e contadina dei nonni, i coloriti episodi cui fanno da sfondo i tanti paesi della provincia, il mito dell’America nelle pagine dedicate ad uno dei tanti baresi emigrati, ed infine le presunte ricostruzioni “storiografiche” affidate ad un poco probabile ed irriverente “cronista” della storia antica , Historyzampus, appunto.
L’autore dà inoltre il meglio di sé nella capacità di immedesimarsi nei personaggi e nelle situazioni che racconta con ironia e arguzia, raggiungendo un risultato incredibilmente realistico e divertente; riesce infatti a calarsi completamente nella “baresità” da cui trae ispirazione, ricreando episodi e circostanze attraverso una serie di dialoghi vivaci ed efficaci, trascritti fedelmente nell’idioma locale, con uno stile narrativo colorito ed originale che riesce sempre ad evitare le fin troppo facili e scontate volgarità.
"francescoQuasi tutti gli episodi sono autentici, osservati e vissuti in prima persona dal telereporter grazie alla sua professione di “nomade” al seguito della sua inseparabile telecamera.
È un libro che ha sicuramente il merito di far ridere, ma aiuta anche a riflettere su alcuni comportamenti “zampeschi” da non imitare.
Saccente sta lavorando a un nuovo libro, che uscirà per fine anno, nel quale verrà dato il nome allo “storico zamp” (historyzampus): Cassius Obstinatus detto il Capacchione “I segreti di Giulio Cesare”.

Il 14 maggio sarà presente ad Adelfia, ospite dell’amministrazione cittadina, nell’auditorium della biblioteca comunale. Testimonial sarà Piero Genco, il Vitino marito di Pupetta della sit-com Le Battagliere.
Il 28 maggio sarà presente a Putignano, la location e l’attore sono ancora in fase di definizione.
Sono numerose le richieste delle librerie e delle associazioni della città e della provincia all’autore per il suo “zampo-tour”, ad ogni evento l’autore è accompagnato da un attore locale che recita i versi dei capitoli.