Tempo di lettura: 3 minuti

"disco"Alla Casa della Musica di Napoli si svolgerà sabato primo maggio la quarta edizione di Disco Days Fiera del Disco e della Musica. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Napoli, è uno dei momenti più importanti che si svolga nel meridione, per gli amanti del vinile e gli operatori del settore.

Si riuniscono a Napoli le realtà locali e non con l´intento di rappresentare il settore musicale, ricco di etichette indipendenti, di music & fan club e associazioni che promuovono la cultura della musica.

Chi pensava che il cd avesse soppiantato il vinile dovrà ricredersi in questi ultimi tempi , grazie ad iniziative come Disco Days che spianano la strada ad una sicura rinascita del vinile; le maggiori case discografiche ritornano a stampare vecchi e nuovi successi sul disco nero con l´ausilio di tecniche avanzate del suono.

Sarà infatti proprio il vinile il protagonista della giornata, ad ingresso gratuito, del Disco Days; il vinile celebrato da chi ha imparato ad amare la musica suonandolo sul vecchio giradischi e presentato alle nuove generazioni, decantandone la qualità del suono da esso prodotto. Disco Days sta seguendo le tracce del nuovo successo del vinile e offre l´occasione ad etichette minori ed indipendenti di presentarsi al pubblico che affollerà la Casa della Musica. Il primo maggio si rappresenterà tutta la musica, dalla classica all´elettronica, dagli anni `50 agli LP fino ai cd dei nostri giorni, con l´esposizione nei numerosi stand di audio vintage, nuovi editori musicali e fan club come quello dei Cymbaline Pink Floyd Fan Club e l´Official Beatles Fan Club Pepperland. In questa fiera sarà allestita anche una zona dedicata alla guida all´ascolto dove, oltre ad ascoltare il disco appena acquistato, sarà possibile chiedere consigli sulle migliori tecnologie per godere appieno della qualità dei nuovi lp; si potrà acquistare un giradischi vintage o chiedere la riparazione del proprio apparecchio in disuso. Esposte anche le chitarre realizzate a mano da una giovane produzione di liutai napoletani.

"E´ un evento che sta crescendo di edizione in edizione grazie all´interesse dei visitatori ed all´entusiasmo degli interlocutori che desiderano partecipare sempre più numerosi – dichiara Luigia Merenda organizzatrice di Disco Days – Ci auguriamo che le istituzioni capiscano l´importanza che la fiera sta assumendo per sostenerci nelle edizioni prossime e per il coinvolgimento di ospiti importanti, garantendo l´ingresso gratuito ad un pubblico sempre più vasto"

La conferenza di apertura dell´evento prevista per le ore 10.40 di sabato 1 maggio sarà moderata da Flavio Gioia e Nicola Iuppariello, rispettivamente coordinatore culturale il primo e ideatore e sostenitore morale della manifestazione il secondo. Discorreranno di Sonorità diversa del solco vinilico filosofi e docenti di acustica, di elettroacustica e di materie per la professione di tecnico del suono.

Seguirà l´incontro con Pino Imparato, tra i più grandi collezionisti al mondo dei Pink Floyd e subito dopo per il MAY DAY NEWS Informazione Indipendente Luigi Luppola, presidente dell´Official Beatles Fan Club Pepperland, e Gennaro Pasquariello condurranno l´incontro 1970/2010 Let It Beatles; il giornalista e scrittore Michelangelo Iossa tributerà un lungo omaggio a LET IT BE, l´ultimo disco dei Beatles registrato 40 anni fa, attraverso un viaggio ideale nell´ultima fase della storia dello storico quartetto : ascolti guidati, memorabilia, gadgets, aneddoti e curiosità sulla fine dell´avventura beatlesiana.

Non mancheranno gli interventi sul ruolo importante di Mina nel panorama musicale italiano; Fernando Fratarcangeli, conduttore radiofonico, critico e scrittore musicale, autore di "Mina Talk" parlerà della bravura della nota cantante alla quale, anche se con un po´ di ritardo, saranno rivolti gli auguri di buon compleanno.

Tra consigli per la pulizia e la cura del vinile e le prove alle chitarre costruite dai liutai napoletani presso lo stand della Marvit, la rassegna prevede un panel sulla musica rock in 4 decenni, dal 1970 al 2000, curato da Donato Zoppo e il seminario blues nei vicoli degli angeli blues; molte band campane selezionate per questo evento da Rock Targato Italia si esibiranno dal vivo nell´Acoustic Live Set delle ore 18.40.

L´etichetta Suoni del Sud presenterà, a chiusura del programma della giornata, l´anteprima del dvd "Tributo a Mario Musella" dedicato, in occasione del trentennale della sua scomparsa celebrato lo scorso 10 dicembre, al vero nero a metà della musica napoletana.

La manifestazione si concluderà con il sorteggio tra i partecipanti e di tutti coloro che si saranno registrati all´ingresso, dell´album, naturalmente in vinile, LET IT BE dei Beatles.

La storia della musica e del vinile danno appuntamento sabato 1° maggio alla Casa della Musica in Via Barbagallo a Napoli.