Tempo di lettura: 2 minuti

"sblendorio"Si è tenuta questa mattina al Cineporto di Bari, la proiezione del film (con annessa conferenza stampa di presentazione del film) "U mègghie paìse: i quattro mesi in cui Bari impazzì", un film – documento su Bari e sui baresi, sui tifosi che ci sono sempre stati, su una città sospesa tra autocritica e vanità, tra fatalismo e voglia di riscatto, tra depressioni sportive e voglia di serie A.
Un viaggio lungo quattro mesi attraverso le vite di nove personaggi accomunati dall’amore per la città, dalla passione per i colori biancorossi e dall’attesa per il ritorno della squadra cittadina in serie A. Una storia corale che conferma, attraverso i racconti dei nostri protagonisti, quanto Bari, per chi la ama, per chi la critica e anche per chi vorrebbe andare via, resti sempre, indiscutibilmente, "U mègghie paìse".

Alla presentazione erano presenti il regista Vanni Bramati, il produttore Ivan D´Ambrosio e i protagonisti Vittorio Sbisà (la memoria), Michele Salomone (la voce), Gaetano Errico (il veterano), Roberto Sblendorio (il guerriero) nella foto, Patrizia e Giuseppe Porcelluzzi (la famiglia), Giorgio De Trizio (l´ex), Enzo De Santis (l´ottimista), Alberto Savarese (il parigino) e Onofrio Vittorio detto Jair (il devoto) nella foto.
"jair"Durante l’incontro è intervenuto anche Giorgio Perinetti, direttore sportivo del Bari ed il moderatore Silvio Maselli, direttore dell´Apulia Film Commission. Il lungometraggio è stato interamente girato a Bari con uno staff tutto barese, compresi i musicisti che lo hanno sonorizzato: musiche originali di Costantino Ladisa – contributi di Folkabbestia, Pooglia Tribe, Alberto Parmigiani, Gianni Ciardo, Antonio Tuzza, Mauro Gargano e ClassiCalls.
Si pensa anche ad una visibilità nazionale e soprattutto alle migliaia di baresi in giro per il mondo creando un network con le varie associazioni per poter divulgare questo film. Prodotto da Mangrovia e Fourlab, in collaborazione con Laboratorio Orfeo, Accademia del Cinema Ragazzi di Enziteto, Cooperativa Sociale Get, si è avvalso del contributo di Apulia Film Commission, Comune di Bari e Provincia di Bari.
Il film sarà proiettato al cinema Armenise a partire da sabato 27 marzo.
[wp_youtube]a9UkOCE9GuA[/wp_youtube]