Tempo di lettura: 1 minuto

"fantasmi"Potrebbe essere di fatto una storia uscita dal film Ghostbusters, ma è realmente accaduto: due “fantasmi sono stati prima catturati ed in seguito messi in vendita all’asta in Nuova Zelanda per l’equivalente di 1450 euro.
I ‘fantasmi’ sono stati messi in vendita presso il sito di aste in internet Trademe, definito un sito serio e specializzato in aste, dalla signora Avie Woodbury di Christchurch, che sostiene di averli catturati in casa sua con l’aiuto di un esorcista, che li ha rinchiusi nelle ampolle con tappi imbevuti in acqua santa, per ”togliere loro energia”.
La donna ha spiegato che gli spiriti appartengono ad un uomo anziano chiamato Graham deceduto in quella casa nel 1920 e ad una bambina ”molto dispettosa” che si divertiva a spostare le cose; attività sinistre che sono scomparse dopo l’esorcismo e la cattura lo scorso luglio.
“Volevo sgomberarmi di loro – ha riferito la signora Woodbury – perché mi facevano paura”. Ma ha pensato che magari qualcuno ci avrebbe potuto giocare. Dice: “Per far rivivere lo spirito, basta versare qualche goccia in un piccolo piatto e lasciare che la sostanza si evapori nella casa”.
L’asta ha attratto più di 214 mila visite alla pagina del sito, e decine di domande di chiarimenti, prima dell’assegnazione al miglior offerente, che ha chiesto di restare anonimo. Dedotta la parcella dell’esorcista, il ricavato della vendita sarà devoluto ad una associazione locale benefica per animali, ha dichiarato la Woodbury.