Tempo di lettura: 1 minuto

"ballate" Sabato 20 febbraio, musica e poesia si incontrano a Molfetta al Teatro del Carro. L’incontro si realizza in Ballate, titolo della serata che avrà inizio alle ore 20, e creatura prediletta della Mastropirro Ermitage Ensemble, dove la poesia della grande poetessa Alda Merini si sposa alla sofisticata originalità dei musicisti diretti da Vincenzo Mastropirro.
In questo progetto, Mastropirro sintetizza, difatti, il suo pensiero musicale con i versi della poetessa milanese, candidata più volte al premio Nobel. Il lavoro è di grande spessore artistico, le liriche della Merini sono tratte da "Ballate non pagate" ed. Einaudi.
Il debutto di Ballate è avvenuto al Festival Internazionale sulle musiche possibili Time Zones 1997 al teatro Kismet di Bari ed è inciso su CD edito dalla etichetta discografica Phoenex Classics, in cui la stessa Merini recita alcune delle sue stesse liriche. Le poesie, tra le più intimiste dell’artista, realizzano assieme alla musica, un’atmosfera lieve e al tempo stesso profonda, i pensieri e i sensi di un anima così elevata, si fanno quasi condurre dalla musica; quei versi, grazie alle sonorità colte-etno-jazz, contaminate in maniera equilibrata da Vincenzo Mastropierro, si rischiarano di una nuova luce nell’interpretazione sempre molto intensa di tutti i musicisti della Matropirro Ermitage Ensamble. Il risultato è testimoniato dal continuo riscontro che lo spettacolo ha saputo avere in questi anni.