Tempo di lettura: 1 minuto

"New

Il trampolino di lancio è stato il celebre Iscp (The International Studio and Curiatoral Program), lo studio di East Williamsburg a Brooklyn che ospita il più grande programma di ‘residencè per artisti degli Stati Uniti. L’Instant Book, curato da Renato Miracco, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura, presenta 76 creativi italiani che vivono e lavorano a New York, nati dopo il 1960 e che abbiano partecipato ad una residence dopo il 2005. In parallelo è stata organizzata la la mostra ‘Italian Artists New York’ che offre a 37 di questi giovani la possibilità di presentare le loro opere al di fuori di un contesto puramente accademico.

Tra questi c’è qualche nome che si è fatto apprezzare già a livello internazionale, come Andrea Verlato che ha partecipato all’ultima Biennale di Venezia e Federico Solmi, vincitore quest’anno di una borsa di studio al Guggenheim per la categoria ‘Video&Audiò.

«Questi giovani artisti – ha detto Miracco – sono il meglio che opera qui a New York, l’Instant Book è appunto una fotografia instantanea su questa realtà. Ad ognuno di loro è stata dedicata una doppia pagina con una scheda biografica redatta dall’artista stesso e la foto di un lavoro particolarmente rappresentativo della propria ricerca». L’Instant Book è edito da Edizioni Charta in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di New York.