Tempo di lettura: 3 minuti

"logo-libro"
Si apre il 10 dicembre il Festival del Libro e della Scrittura che, fino al 12 dicembre, occuperà la Piazza Elena D´Aosta a San Giuseppe Vesuviano. La terza edizione del Festival è promossa dall´Associazione "Un uomo che legge ne vale due" presieduta dal direttore artistico del Festival, Marzio Di Mezza.
La manifestazione è stata presentata in conferenza stampa, per la prima volta fuori dei confini di San Giuseppe, presso l´Ordine dei Giornalisti di Napoli il cui Presidente, Ottavio Lucarelli, ha rinnovato anche per quest´anno, il supporto dell´OdG alla manifestazione. Presenti alla conferenza oltre al Presidente anche il Sindaco di San Giuseppe, Antonio Agostino Ambrosio, il Consigliere della Provincia di Napoli Giovanni Giugliano ed il già citato direttore artistico. Tutti unanimi nell´affermare che il Festival è un´occasione per creare cultura in provincia e fermi nell´intenzione di creare un ente a sostegno della manifestazione, in modo da supportare l´iniziativa di dicembre con ulteriori appuntamenti nell´arco dell´anno intero. Il successo delle due edizioni passate, è evidente, hanno incoraggiato gli organizzatori e le autorità ad istituzionalizzare l´evento affinchè diventi un veicolo permanente di cultura in una provincia che dimostra apprezzamenti per la manifestazione; numerose, infatti, sono state, le scolaresche e le famiglie che hanno affollato i padiglioni dell´evento nelle due edizioni precedenti.

Le novità introdotte dal Direttore artistico Marzio Di Mezza in questa terza edizione riguardano l´istituzione del Premio Festival del Libro, la partecipazione dell´Associazione Donne-Libro e del gruppo Bookcrossing Napoli. Inoltre, quest´anno il Festival raccoglierà, da donatori spontanei, libri usati per donarli tramite l’Associazione Dona-Libri, a bambini bisognosi.

Quest´anno il Festival si arricchisce anche di due laboratori di scrittura (a numero chiuso per 15 aspiranti scrittori, ognuno) : "Scrivere per l´informazione" e "Scrivere un Romanzo" si avvarranno dell´esperienza del giornalista Giuseppe Picciano e dello scrittore Aldo Di Mauro. I partecipanti saranno invitati ad elaborare un testo in chiave giornalistica e in chiave romanzesca, i testi elaborati entreranno, poi, in una raccolta del Laboratorio-Festival, che sarà pubblicata dopo il Festival. I vincitori riceveranno un attestato e dei buoni sconto per l´acquisto di libri negli stand della manifestazione.

Il Festival si svolgerà (giovedì 10) tra presentazioni di libri e lo spettacolo serale con Massimo Cannizzaro, (venerdì 11) un incontro tra studenti liceali e l´autore Marcello D´Orta, seguito da testimonianze dal mondo accademico. Il Buffet…d´Autore delle ore 13.00, tra pietanze partenopee e prodotti genuini, ospiterà gli incontri tra esponenti del mondo del giornalismo e scrittori, e ancora, il laboratorio "Disegni d´autore", storie e racconti di attualità dal punto di vista degli illustratori, l´angolo della poesia con il sedicenne debuttante Emanuele Cerullo, un ragazzo prodigio di Scampia che compone poesie sin dall´età di 9 anni. Alle 19.00 l´ assegnazione del Premio Festival del Libro a sei autori di sei generi diversi che pubblicano per case editrici minori (le nomination saranno per le categorie della cronaca/inchiesta, sport, narrativa, noir/gialli, saggi/attualità, giovani/emergenti).
Immaginazione e Fantasia saranno i temi di apertura dell´ultima giornata del Festival, sabato 12 dicembre; alle 10.00 si svolgerà il laboratorio per bambini "Favolando". Ospite d´onore di questa edizione del Festival sarà Pietro Grasso, Procuratore Nazionale Antimafia e autore del libro "Per non morire di mafia". Marzio Di Mezza modererà l´incontro tra l´autore e gli studenti campani. Alle 13.00, durante il Buffet…d´Autore il giornalista Roberto Miele intervisterà Carmine Treanni, saggista ed esperto di cultura di massa, sulla sua ultima pubblicazione "I Cesaroni". Alle 17,00 il reading in esclusiva per il Festival dell´attrice Valeria Parrella del testo teatrale "Ciao Maschio". Seguirà un incontro sul tema dell´adolescenza e alle 20.00 il giornalista Mimmo Liguoro leggerà alcuni estratti del suo ultimo lavoro "Dove sta Zazà".
Musica jazz e un buffet di arrivederci saluteranno tutti i partecipanti alla terza edizione del Festival del Libro e della Letteratura di San Giuseppe Vesuviano, dando appuntamento per l´edizione 2010.