Tempo di lettura: 3 minuti

"FashionPer contrastare il biennio di recessione e di crisi che l’Italia sta vivendo, ecco che la moda si reinventa riciclandosi.Parola d’ordine? Swap! Sì, perché noi ricicliamo. Non solo carta plastica o vetro ma abiti ed accessori. Nulla di deteriorato ma tutto perfettamente in ottimo stato. Ecco il motto di tutti coloro che in tempo di crisi, non vogliono rinunciare al fascino d’indossare qualcosa di nuovo, usato sì ma “nuovo”. Lo Swap Event è un party creato appositamente per tutti i Fashion Victim incapaci di resistere al fascino di un armadio in perenne cambiamento. Come è possibile barattare i propri vestiti con quelli di un altro? Attraverso lo Swap Event. L’unico party barese durante il quale i partecipanti potranno scambiarsi liberamente i propri capi od accessori a costo zero. Dopo New York, Londra, Milano, Bologna e Roma ecco giungere a Bari lo Swap party, che avrà luogo al Parkway Biker’s Cafè domenica 15 novembre a partire dalle 18.

Nel locale sarà possibile provare gli abiti in comodi camerini dotati di specchio. Agli amanti di tutto ciò che è stylish e cool sarà data la possibilità di usufruire gratuitamente dei consigli di esperti per creare un look innovativo. Il team di stylist di Beautè Parrucchieri sarà infatti a vostra disposizione per creare acconciature utilizzando le tecniche infallibili della ghd piastre per capelli.
L’unico party barese durante il quale i partecipanti sono invitati a portare con sé capi d’abbigliamento ed accessori che non usano più per barattarli liberamente.

In America gli Swap Party presero piede 5 anni fa riscuotendo un inimitabile successo; fu Londra, successivamente, a seguirne le orme. Vere appassionate dello Swap sono alcune star quali Gwyneth Paltrow e Victoria Beckham. È stato così che borse, scarpe ed abiti pagati cifre stratosferiche son stati presi a costo zero.

In Italia, la prima a credere in questa filosofia fu Tamara Nocco, trend-setter bolognese, che nel 2007 ha dato il via al baratto attraverso una vetrina on-line. Filosofia di questa nuova tendenza è il recupero di capi già usati e scambiati con altri “nuovi”, magari firmati. Liberi il tuo armadio di capi che non metti più, e porti a casa un capo usato ma “nuovo”…
Come spesso accade, nello scambio viene fuori un nuovo modo di vestirsi. Non c’è dunque da stupirsi se una ragazza portasse un abito della nonna, magari vintage, che potrebbe trasformarsi in un accessorio firmato. In fondo anche un capo d’alta qualità conservato per anni nell’armadio di una signora, indossato da una giovane ragazza potrebbe avere resa diversa.

Ogni capo avrà dunque un valore d’uso liberamente scelto dai partecipanti. L’unico vincolo da rispettare è che tutto ciò che si porta dovrà essere rigorosamente in ottimo stato e di gran classe, non necessariamente firmato, ma almeno vintage.

Evento ad alta percentuale glamour e denso di sorprese. Agli amanti di tutto ciò che è stylish e cool sarà infatti data la possibilità di usufruire gratuitamente dei consigli di esperti per creare un look innovativo. Il team di stylist di Beautè Parrucchieri sarà infatti a disposizione per creare acconciature utilizzando le tecniche infallibili della ghd piastre per capelli.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.fashionswap.it