Tempo di lettura: 1 minuto

"AntonioE’ proprio un mercato che ha del clamoroso quello degli allenatori quest’anno: dopo la lunga telenovela tra Antonio Conte e il Bari, con in mezzo la Juventus, alla fine il rapporto sembrava ricucito ed era stata ufficializzata la permanenza del tecnico in Puglia.

Oggi invece, come un fulmine a ciel sereno, ecco il divorzio, con una nota ufficiale emanata dal sito del Bari.

"L’As Bari e il sig. Antonio Conte hanno deciso consensualmente, in data odierna, di non proseguire il reciproco rapporto che avrà pertanto scadenza il 30/06/2009".

Si tratta di un improvviso terremoto che sconvolge l’assetto del Bari. Da una parte c’è l’allenatore del «miracolo», che aveva anche rinunciato a molte e prestigiose panchine pur di restare al Bari, squadra alla quale era legato anche affettivamente, dall’altra la società che non gli ha lasciato campo libero nelle scelte di calcio mercato. E ora? Dopo il drammatico addio ci si interroga sul futuro. E tornano di nuovo i nomi di Delio Rossi e Walter Mazzarri, ex di Lazio e Samp.