Tempo di lettura: 2 minuti

"villaDomenica 31 maggio Villa Sandi, in occasione di Cantine Aperte propone ai visitatori una giornata di degustazioni guidate al suo celebre Prosecco e ai suoi vini rossi. E soprattutto la possibilità di immergersi in uno scenario magico e suggestivo fatto di arte, storia e dedizione.

La manifestazione promossa dal Movimento Turismo del Vino, circa un migliaio di cantine in tutto il territorio nazionale apre le porte ai visitatori il 31 maggio in occasione di Cantine Aperte. Il tema comune scelto per l’edizione 2009 è Vignafior, Cantine Aperte tra profumi e colori.
A Villa Sandi sarà possibile seguire un percorso florovivaistico lungo i viali della villa: un’occasione speciale per ammirare lo splendido giardino all’italiana che è posizionato sul resto dell’autentico gioiello architettonico. Per Villa Sandi l’iniziativa costituisce un’importante opportunità per rendere omaggio al genio creativo cui si deve il giardino all’italiana, modello di architettura del verde esportato in tutto il mondo nelle residenze più prestigiose. Dietro Villa Sandi si estende, infatti, un giardino all’italiana che delimita lo spazio in perfetta simmetria e rigore geometrico.

Inoltre, dalle 10 alle 18, a intervalli di mezzora, saranno possibili visite guidate alle secolari cantine sotterranee e alla villa. Si tratta di un’occasione unica per conoscere da vicino una delle realtà più significative e prestigiose del mondo del vino. Villa Sandi si trova tra le verdi colline della Marca trevigiana: situata all’incrocio tra la zona D.O.C. del Prosecco di Valdobbiadene e quelle D.O.C. dei vini del Montello e del Piave, sa incantare e stupire non solo per questa luminosa cornice ma anche e soprattutto perché si tratta di una villa in stile palladiano, risalente al 1622, un felice esempio di come architettura e ambiente naturale possano coesistere e mettersi vicendevolmente in risalto, in un binomio vincente che combina il piacere del vino e l’amore per l’arte.

Cantine Aperte anche nella sede di Valdobbiadene, cuore dell’area Prosecco, nella Tenuta Villa Sandi dove, tra i vigneti saranno esposte alcune affettatrici Berkel e alcune moto d’epoca, per un tuffo nel passato all’insegna dell’eccellenza.
Un momento privilegiato, in cui è possibile scoprire in tranquillità gli scenari incantevoli dei vigneti nella zona di Valdobbiadene, magari approfittando dell’incantevole ospitalità offerta dalla Locanda Sandi.
Si tratta di un ambiente semplice e raffinato ricavato da una tipica casa colonica, circondata da vigneti e ristrutturata seguendo i caratteri originari, reinterpretati in chiave moderna. Sei stanze, ognuna delle quali racconta una propria storia, attraverso cromatismi e materiali, capaci di ricreare un’atmosfera peculiare. Al suo interno è possibile sostare per degustare in meditazione vini e distillati di Villa Sandi oppure fermarsi ad assaporare le etichette in abbinamento a piatti tipici della tradizione della Marca Trevigiana e del Veneto, realizzati con estrema cura e accurata selezione delle materie prime, rivisitati secondo le tendenze del gusto contemporaneo.

Per le degustazioni di Cantine Aperte e la visita a Villa Sandi: www.villasandi.it