Tempo di lettura: 2 minuti

"Livio-Minafra"Per la prima volta dopo 26 edizioni del referendum della critica italiana promosso dalla rivista Musica Jazz, viene organizzata una serata-evento per celebrare il jazz italiano,sabato 17 gennaio alla Casa del Jazz, per la consegna dei premi TOP JAZZ 2008. Oltre alla consegna ci saranno momenti musicali che coinvolgeranno i musicisti presenti e una jam session finale con tutti i vincitori.

"Musica Jazz" è una delle più autorevoli testate jazzistiche d’Europa e preziosa testimonianza dello sviluppo e del radicamento del jazz sia in Italia che in Europa, è considerata con una vera e propria bibbia non solo per gli addetti ai lavori ma viene presa come punto di riferimento da organizzazioni di festival per la ricerca di nuovi talenti musicali.

Saranno presenti i vincitori: Enrico Pieranunzi e Franco D’Andrea, vincitori ex aequo della categoria musicista dell’anno.


Giovanni Tommaso
vincitore della categoria strumentista basso, batteria.

Stefano Di Battista e Daniele D’Agaro vincitori ex aequo della categoria strumentista dell’anno/ance.

Antonello Salis vincitore della categoria strumentista dell’anno/piano, tastiere, chitarra.

Gianluca Petrella vincitore della categoria strumenista dell’anno/ottoni.

Maria Pia De Vito vincitrice della categoria strumentista dell’anno/voce,miscellanea.

Quintorigo vincitori della categoria formazione dell’anno

Riccardo Brazzale vincitore della categoria compositore/arrangiatore dell’anno

Livio Minafra vincitore della categoria miglior nuovo talento
Non sarà presente Gabriele Mirabassi vincitore della categoria miglior disco, in tour in Brasile.

Musica Jazz in collaborazione con la  Casa del Jazz di Roma
presenta TOP JAZZ 2008
Serata di premiazione dei vincitori della 26a edizione del referendum della critica jazz italiana
esecuzioni musicali e jam session finale con tutti i vincitori.
Presentano Luca Conti e Luciano Linzi.

Casa del Jazz: viale di Porta Ardeatina, 55
Info: 06/704731 sabato 17 gennaio ore 21

(sala concerti) Ingresso libero fino ad esaurimento posti.