Tempo di lettura: 2 minuti

"CicloturistaBel lavoro quello della casa editrice Rubettino che ha sfornato un’altra preziosa perla per gli appassionati della narrativa di viaggio, e lo fa con novizia di particolari inserendo anche delle utilissime cartine per potersi orientare in Calabria, in luoghi immutati, come in una sorta di viaggio nel tempo.
Questa è la storia di due viaggi paralleli in bicicletta (e due diari distinti): il primo realizzato alla fine dell’ottocento, il secondo al principio del XXI secolo. Luigi Vittorio Bertarelli, industriale milanese, pioniere del turismo moderno, principale animatore e dirigente del Touring Club Italiano, è il protagonista del primo viaggio.
Grande sportivo ed esperto viaggiatore, Bertarelli racconta la sua incredibile impresa: percorrere in bicicletta cinquecento chilometri in soli cinque giorni, da Reggio Calabria ad Eboli, con l’intenzione di far conoscere la Calabria agli italiani. Dopo più di un secolo, Roberto Giannì, urbanista napoletano e appassionato cicloturista, letto il diario di Bertarelli e osservate le splendide planimetrie ciclistiche di quel viaggio, ripercorre lo stesso itinerario, limitandosi solo ad invertire la direzione, con l’intenzione di vedere quanto rimane della verginità selvaggia di allora. Giannì non è più visto dai calabresi come un alieno, come accadeva a Bertarelli, ma deve difendersi, piuttosto, dal dominio dispotico delle automobili, e tuttavia riesce a compiere un viaggio cicloturistico che conserva ancora la qualità e il fascino di una ineguagliabile esperienza conoscitiva.
Uomini e luoghi capaci di memoria e dotati di senso si muovono ancora in questi spazi che hanno, malgrado tutto, conservato una fascinosa molteplicità. Giannì li ha saputi incontrare da Lagonegro a Reggio, sopportando complicazioni e dissonanze e lungo il percorso ha incrociato qua e là solo alcuni cicloturisti stranieri, lui, napoletano eccentrico, che vorrebbe indicare un modo ancora autentico e coinvolgente di viaggiare agli italiani di oggi.

Cicloturista in Calabria (due diari di viaggio 1897 e 2006) di Luigi Vittorio Bertarelli e Roberto Giannì. Rubettino edizioni 7,90 euro.