English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Viaggio a Losanna: accogliente, versatile e sostenibile per un turismo di qualità e famiglie

6 Feb 2019 | Nessun Commento | 568 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Vue sur la Cité, le Château Saint-MaireLosanna: accogliente, versatile e sostenibile

Nel 2014 insignita, per la terza volta in un decennio, del premio “European Energy Award Oro – Città dell’Energia”, Losanna è una pioniera della sostenibilità. A tutti i livelli ed in tutti i campi. Un tema che nel 2019 sarà anche il fil rouge della sua promozione e del suo impegno sul fronte del risparmio energetico e dello sviluppo delle fonti rinnovabili. A tutto vantaggio di un turismo sempre più sostenibile.

Meta Top 2018 di GDS, Losanna é nuovo membro della Energy Cities Alliance

Destinazione congressuale fra le più affermate a livello internazionale, Losanna nel 2018 si è attestata al 16° posto della classifica della Global Destination Sustainability (GDS). Un indice che « misura » le capacità di Convention Bureaux, organizzatori di eventi e fornitori di MICE di varie località internazionali. In pratica, un tutor che, a tutti gli effetti, contribuisce a creare ed attuare strategie, politiche e prestazioni sostenibili a lungo termine nel settore del turismo d’affari e degli eventi, suggerendo ad ogni singola realtà le migliori soluzioni e le opportunità più favorevoli. Il riconoscimento contribuisce così anche a consolidare le grandi potenzialità che Losanna, in questi ultimi anni, sta mostrando nei confronti del turismo leisure. www.gds-index.com/top-destinations

Losanna e Montreux unite alla conquista di nuovi mercati

Leader del turismo d’affari elvetico che insieme dispongono di 7000 camere d’albergo e 283 spazi per meeting, ogni anno accolgono 400 congressi. Losanna e Montreux uniscono le proprie forze. Per acquisire grandi eventi e conquistare nuovi mercati si propongono ora come Lausanne Montreux Congress (LMC), puntando sulle rispettive peculiarità. Losanna, orgogliosa del suo Museo Olimpico e del suo secolare legame con il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), é l’unico luogo al mondo a disporre di una location dedicata allo spirito dei Giochi Olimpici dove allestire cocktail e gala fino a 1000 persone fra medaglie e torce olimpiche! Dall’altro capo della città, tra il futuristico SwissTech Convention Center e lo storico Centro Congressi di Beaulieu (sede del più grande teatro della Svizzera), vanta una capienza variabile da 100 a 5400 ospiti. Montreux, dal canto suo, ha la musica nel suo DNA. Città prediletta dai Queen, Deep Purple e Foreigner, è set del Montreux Jazz Festival, ogni anno ospite al Montreux Music & Convention Center 2m2C. Uno spazio multifunzionale di 18.000 mq, dotato di 29 sale modulari, 2 aree espositive e un auditorium con una capienza fino a 1800 persone.

Trait d’union naturale tra le due località, i vigneti a terrazza del Lavaux (dal 2007 Patrimonio Unesco) dove storiche aziende vinicole organizzano incentive ed eventi privati, degustazioni e visite delle cantine. Steeve Pasche, direttore di Lausanne Tourisme, ha così commentato «L’accordo fra Losanna e Montreux, vicine fra loro ma dalle diverse caratteristiche, dà un nuovo potenziale a tutta l’area. Ed è logico fare fronte comune per proporsi sulla scena internazionale forti di un nuovo appeal». Opinione condivisa da Christoph Sturny, direttore del Montreux – Vevey Tourisme «Nell’arco di una giornata, i delegati possono passare dall’iconico 2m2c, ad una sessione di networking a bordo di un battello storico, brindare fra le vigne del Lavaux, e chiudere la giornata con un gran Gala fra i cimeli del Museo Olimpico ».

Novità per la Lausanne Transport Card 2019

Chi soggiorna a Losanna ormai non può farne a meno. E da quest’anno è anche incluso il trasferimento dalla stazione in hotel, il giorno dell’arrivo.

Consegnata gratuitamente al momento del check in in hotel, la Lausanne Transport Card è un «passaporto» per chi intende vivere e scoprire la città. Per l’intera durata del soggiorno (fino ad un massimo di 15 giorni) consente l’utilizzo gratuito di tutti i mezzi pubblici dell’agglomerato urbano (autobus, treno e metro). Inoltre, dà diritto a sconti fino al 50 % in musei (gratuiti quelli cantonali di Palais de la Rumine), negozi, ristoranti, sui biglietti per le crociere della CGN.

www.lausanne-tourimse.ch/frZ10283/lausanne-transport.card-and-more

Losanna fuori dai luoghi comuni

Non solo musei e visite a tradizionali luoghi di cultura. Conoscere una città significa anche cogliere curiosità ed aspetti inconsueti. Ecco quindi una prima selezioni di suggerimenti per fare di un soggiorno a Losanna una esperienza personalizzata.

Fuga…a due – Romantica ed avvolgente, Losanna può essere il luogo di fuga per San Valentino. Torna infatti anche quest’anno l’offerta di Trenitalia e FFS Promo San Valentino 2X1 acquistabile fino al 25 febbraio per viaggi in 1.a e 2.a classe programmati fino al 28 febbraio. L’offerta vale a bordo degli Eurocity in partenza da Milano, Como, Monza, Stresa e Gallarate. I biglietti (due al prezzo di uno) sono acquistabili in pre-vendita entro tre giorni prima della data di partenza. http://www.trenitalia.com/tcom/Altri-treni/Promo-2X1-Italia-Svizzera

Le SwissTech Convention Center, EPFL, LausannePer entrare in sintonia con la città. Prima di farsi prendere dal piacevole su e giù per le sue antiche strade, merita conoscere un po’ del suo passato, così da entrare in sintonia anche con il suo presente. L’ideale è visitare il centenario Museo Storico dei Losanna, uno dei venti presenti in città, interamente rinnovato nel 2018. Una esposizione permanente documenta vari aspetti della storia cittadina, a partire dal plastico che raffigura Losanna nel 1638 e sino alle metamorfosi urbane degli ultimi anni. Molte le curiosità legate a zone ed aspetti noti e meno noti, da Bel Air ai salotti letterari, dai carillon alle fontane, dalla fama di destinazione di cura a pioniera dell’aviazione. www.lausanne.ch/mhl

Concerti in Cattedrale. Vedetta del quartiere medievale de La Cité, la cattedrale di Losanna è uno dei più bei monumenti gotici d’Europa. Eretta a partire dal 1165, è la cattedrale più grande della Svizzera e impreziosita da grandiose vetrate e da un organo unico, progettato nel 2003 da Giorgetto Giugiaro. Settemila canne, due tastiere barocche e tre sinfoniche, sofisticate dotazioni elettroniche che sono il segreto del successo dei numerosi concerti (molti dei quali gratuiti) che periodicamente trasformano la cattedrale in un auditorium dall’eccezionale acustica. www.cathedrale-Lausanne.ch

Sulle orme di Simenon. Georges Simenon, il grande scrittore belga, autore de «Il Commissario Maigret », visse a Losanna gran parte della sua esistenza. E qui mori trenta anni fa, il 4 settembre 1989. Molti i ricordi che lo legano alla città. Dalle sue escursioni nel Lavaux dove era solito andare a acquistare personalmente il vino, alle passeggiate lungo Rue de Bourg con tappa d’obbligo alla tabaccheria Besson. Ancor oggi, fra pregiate miscele di tabacco, sigari e raffinati accessori da fumo, sono visibili alcune delle pipe che Simenon donò personalmente al proprietario. https://www.tabac-besson.ch/

In attesa del Lausanne Jardins. con i suoi 350 ettari di parchi e giardini pubblici, le rive fiorite del lago e le vigne che, ad est ed ovest, circondano la città, Losanna è una città che ha fatto del verde la sua bandiera. Ogni cinque anni poi, accoglie “Lausanne Jardins” che quest’anno, dal 15 giugno al 22 ottobre, vedrà la realizzazione di venticinque progetti internazionali sul tema del verde pubblico. www.lausannejardins.ch

Tea Time al Museo. In occasione della mostra sulla pittura inglese (vedere agenda eventi), la Fondation de l’Hermitage si trasforma in un angolo della vecchia Inghilterra. Fra una lezione di pittura ed una di storia dell’arte, una visita guidata e un laboratorio creativo per bambini, adulti e famiglie, golose pause per colazioni all’inglese e tè pomeridiani.www.fondation-hermitage.ch

Da fare, da vedere

Dal 1 febbraio al 2 giugno 2019 – Fondation de l’Heritage. “La pittura Inglese da Turner a Whistler”. Sessanta opere provenienti dai maggiori musei del Regno Unito, molte delle quali mai esposte in Svizzera, ripercorrono l’evoluzione di arte e pittura nel XX° secolo, da quella ispirata dalla Rivoluzione industriale e dai profondi mutamenti della società, alle espressioni di artisti influenzati da paesaggio, storia e letteratura. L’esposizione contempla anche una sezione dedicata alla fotografia in epoca vittoriana. Previste visite tematiche e conferenze.www.fondation-hermitage.ch

Dal 4 al 9 febbraio 2019 –47° Prix de Lausanne. I migliori giovani talenti della danza mondiale si riuniscono al Théâtre de Beaulieu per una settimana di audizioni ad altissimo livello. L’evento, un vero trampolino di lancio per giovani dai 15 ai 18 anni, include conferenze aperte al pubblico da lunedì 4 a giovedì. Esibizioni conclusive di venerdì 8 e gran finale sabato 9. www.prixdelausanne.org

Regis Colombo - www.diapo.chDal 20 febbraio al 5 maggio 2019Musée de l’Elysée. Martine Franck. Un viaggio per immagini (140) che ripercorre il XX° secolo attraverso gli scatti delle donne che nel ‘900 si avvicinarono pioneristicamente alla fotografia. L’importante retrospettiva, unica nel suo genere, è dedicata alla moglie di Henri Cartier Bresson, Martine Franck (1938– 2012), ed è stata progettata dalla Fondation Henri Cartier Bresson di Parigi e coprodotta con il Musée de l’Elysée. www.elysee.ch

Dal 7 al 10 marzo 2019- Incontri con la 7.a arte. Seconda edizione di una kermesse dedicata alla (ri)scoperta di film cult che hanno segnato la storia del cinema, dibattiti, incontri, workshop con cineasti ed attori di fama internazionale. Un evento per professionisti ed appassionati di cinema. Programma disponibile a breve sul sito https://rencontres7art.ch/

Dal 27 marzo al 7 aprile 2019 – Programme Commun, è un evento diffuso che invita a scoprire creazioni artistiche note o emergenti, in vari spazi urbani– teatro di Vidy, Arsenico, Teatro Sévelin 36, L’Ecal, la Cineteca Svizzera… Dieci giorni di arte a 360° all’insegna della contemporaneità.

https://www.lausanne-tourisme.ch/fr/Z7669/festival-programme-commun

Dal 5 al 13 aprile37°Cully Jazz Festival. Centoquaranta concerti nell’arco di 9 giorni sulla ribalta dell’accogliente villaggio di Cully, tra le colline del Lavaux, a 9 km da Losanna. In programma ritmi e sonorità da tutto il mondo. In programma concerti di Amadou e Mariam, Melissa Leveaux, Fatoumata Diawara. www.cullyjazz.ch

Dal 2 al 5 maggio 2019 – Festa della danza. Nella città che Maurice Béjart consacrò a sua patria elettiva, in questi giorni la danza è regina. Un’occasione unica per assistere a spettacoli in teatri e centri culturali, partecipare a lezioni di danza collettivi e stage a tema, performances. Per ogni età e gusto musicale http://www.fetedeladanse.ch/lausanne

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie